Campania

Ospedale Monaldi, operatori lanciano nel vuoto un manichino

 Napoli. Un volo dai piani alti dell’ospedale Monaldi. Tanta la paura ma per fortuna è solo un manichino, almeno per questa volta.

La prossima potrebbe essere uno dei 172 operatori socio sanitari che prestano servizio come borsisti presso l’azienda Ospedale dei Colli.

“Da quattro mesi non percepiamo il compenso di circa cinquecento euro. Ci scusiamo per il disagio che stiamo recando ai pazienti e all’utenza. Ma stare quattro mesi senza stipendio non ci permette di sopravvivere” ha dichiarato un rappresentante sindacale dei lavoratori. Diverse decine di OSS sono salite sul tetto della direzione dell’ Azienda sanitaria dei Colli, esponendo striscioni con la scritta “No al lavoro interinale”.

La protestaè organizzata dall’ Associazione Operatori socio-sanitari. Gli OSS lavorano al Monaldi dal mese di gennaio nell’ ambito di una “work experience” che terminera’ a luglio e finora – afferma l’ Associazione – “non hanno percepito nessun contributo”.

I manifestanti contestano che le Aziende sanitarie pubbliche utilizzino “canali preferenziali per “assumere gli operatori attraverso agenzie interinali come la Gesco con costi di gran lunga superiori a quelli comportati dall’ assunzione vera e propria di personale”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico