Qualiano

Napoli, incontro-scontro tra Stop Biocidio e Fratelli d’Italia

 Napoli. Un incontro-scontro quasi fortuito che si è tramutato in una sorta di contest vocale. Da un lato Ignazio La Russa e i suoi di Fratelli d’Italia, che intonano l’inno nazionale, dall’altro gli attivisti contro il biocidio che cantano “Bella Ciao”.

I due gruppi si sono incrociati sotto la sede del Consiglio Comunale di Napoli in via Verdi dove gli attivisti hanno tentato di occupare alcune sale e sono riusciti a esporre uno striscione. E non sono mancati momenti di tensione.

Quella del16 maggio è stata una giornata all’insegna delle proteste e di nuove manifestazioni nei comuni a nord di Napoli. La rete “Stop Biocidio” contesta il decreto legge sulla Terra dei fuochi, ritenuto dagli attivisti “inefficace sotto tutti i punti di vista”, mentre i comitati antidiscarica e anti-inceneritori hanno dato vita a nuove iniziative, tra cui l’occupazione simbolica del Comune di Marano e l’affissione di alcuni striscioni. Analoghe iniziative sono previste anche nei comuni di Mugnano, Qualiano, Bacoli e Quarto.

Gli attivisti si sono poi spostati al centro di Napoli per richiamare l’attenzione sul dramma dei roghi tossici ed evidenziare la “scarsa efficacia del decreto legge sulla Terra dei fuochi e l’insignificante apporto dato dai militari”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico