Napoli Prov.

Napoli, il “Pizza Festival” itinerante

 Napoli. Trent’anni alle spalle e un futuro ancora tutto da scrivere: è da qui che nasce il PizzaFestival, rassegna lanciata dall’Associazione Verace Pizza Napoletana.

A partire da martedì 27 maggio, e fino a venerdì 30, oltre cento pizzerie associate in Campania e nel mondo ospiteranno un fitto calendario di eventi, degustazioni, abbinamenti e menu speciali per celebrare l’eccezionalità di un piatto conosciuto ovunque. Un festival “diffuso”, ma che mantiene il suo centro a Napoli, dove in Piazza Dante è stato allestito un grande laboratorio della pizza in cui i bambini e gli adulti potranno cimentarsi nella preparazione della pizza.

Antonio Pace, presidente dell’Associazione Verace Pizza Napoletana (Avpn), presentando la kermesse, a Napoli, ha sottolineato “la grande intuizione di creare le regole di appartenenza alla grande qualità. A 30 anni dalla nascita dell’associazione. – ha affermato – Siamo presenti in tutto il mondo e la pizza è non solo l’anima della città, ma anche sua ambasciatrice”. Il presidente del “Gambero Rosso”, Paolo Cuccia, ha lanciato l’idea di creare la figura dello “chef-pizzaiolo”, colui che, ha spiegato, “non prepara solo la pizza migliore, ma fa accoglienza, comunicazione e offre ospitalità”.

A illustrare il percorso previsto dal Pizzafestival, Massimo di Porzio, vicepresidente dell’Avpn: sei diverse ‘strade’ sono state, infatti, pensate per l’occasione. Sul sito www.pizzanapoletana.org, sono presenti i sei itinerari tematici: tradizione, arte e creatività, vino, birra, bollicine e pomodoro. Si va dalla serata “Detta e mangiata”, un menu che accanto alla pizza propone storie di cucina e tradizioni con Tommaso Esposito, scrittore gastronomico e direttore del Museo di Pulcinella di Acerra.

VIDEO

Parla di “ottima intuizione” Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli. Per ricordare il passato, è in programma la serata “Mangia con le mani”, in cui verrà servito ai tavoli un menu speciale con la pizza piegata a libretto, come nella tradizione dei vicoli di Napoli, ma comodamente mangiata a tavola.

Il 30 maggio sarà celebrato lo street food partenopeo, mentre il 28 maggio si respira aria di Coppa del Mondo: a pochi giorni dal via dei Mondiali c’è la serata “Italia-Brasile: una pizza Mundial”. Ancora il 28 maggio arriva “Fuori in 90 secondi”, serata durante la quale verrà illustrato il decalogo della vera pizza napoletana. Il 27 a farla da padrona sarà il pomodoro con ‘Reds Love’, quattro pizze realizzate con i prodotti campani. Il 29 arriva ‘Tavole imbandite’, realizzata in collaborazione con Napoli Comicon: si mangia mentre un gruppo di fumettisti napoletani realizzeranno live delle strisce di comics.

E arriva anche la campagna di comunicazione “100% Pizza”, firmata da Oliviero Toscani per la Strada delle Bollicine, che coinvolgerà, da Nord a Sud, 11 pizzerie dello stivale che elaboreranno abbinamenti con i vini della Franciacorta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico