Campania

Arresto Romano, M5S: “Ora si dimetta Caldoro”

 Napoli. La bufera originatasi dall’arresto dell’esponente del Nuovo Centrodestra, Paolo Romano, non poteva passare inosservata agli occhi dei componenti del Movimento 5 stelle.

Gli attivisti penta-stellati sono subito andati oltre, chiedendo le dimissioni del Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro: “Con un presidente dell’assemblea regionale arrestato per tentata concussione e l’intero Consiglio indagato per la gestione dei fondi destinati ai gruppi politici, lui dovrebbe dimostrare il buon senso di dimettersi e permettere ai cittadini campani di scegliere nuovi rappresentanti per la Regione”.

Ammonimenti che portano alla richiesta di una immediata ricomposizione dell’assetto della giunta regionale poichè, fanno sapere i grillini, ”il caso di Paolo Romano è emblematico del modo in cui i partiti hanno gestito la cosa pubblica nella nostra regione, nonché del modo in cui hanno scelto i candidati alle elezioni. L’esponente di Ncd, agli arresti domiciliari su richiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere, concorre per un seggio al Parlamento Europeo per la circoscrizione Sud, una candidatura che si sovrappone al suo incarico al consiglio regionale e che tradisce il mandato e la fiducia dei cittadini”.

Con lo scandalo Romano, a dire dei parlamentari campani del M5S, si palesa “la completa delegittimazione del Consiglio regionale della Campania nelle sue fondamentali funzioni di indirizzo programmatico e legislativo. Di questo ne dovrebbe prendere atto Caldoro, il quale dovrebbe consegnare le dimissioni e restituire la parola ai cittadini”.

“I nostri candidati – si apprende da una nota dei pentastellati- sono stati scelti tramite votazioni in rete dagli iscritti al portale del Movimento e hanno tutti in comune caratteristiche irrinunciabili per un vero rinnovamento delle nostre istituzioni: sono sconosciuti alle Procure italiane e nessuno ha decennali carriere politiche alle spalle. Con loro l’onestà andrà di moda”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico