Aversa

Unicef, alunni in strada per “100%. Vacciniamoli tutti”

 Aversa. La catena del freddo, staffetta in quattro step. Questa l’iniziativa che prenderà il via venerdì 30 maggio, promossa dall’Istituto comprensivo ‘Domenico Ciamarosa’ di via Riverso, …

… in collaborazione con il Comitato Provinciale Unicef di Caserta, che vedrà per le strade della città decine di bambini correre portando un campanellino il cui suono simboleggerà il suono d’allarme che deve echeggiare in tutta la nazione e in tutto il mondo per ricordare che ogni 20 secondi muore un bambino per mancanza di vaccinazione.

La manifestazione, che partirà alle ore 18 dal palazzetto dello sport per concludersi a Porta Napoli, sotto l’arco dell’Annunziata, rappresenta un primo atto ufficiale della campagna internazionale avviata dall’Unicef dal titolo “100%. Vacciniamoli tutti” presentata ufficialmente al palazzetto dello sport dal pallanuotista cubano naturalizzato italiano Amaurys Perez, argento alle olimpiadi di Londra del 2012.

“Ogni 20 secondi muore un bambino. Ogni 20 secondi deve suonare un campanello d’allarme. Sono convinto che insieme all’Unicef possiamo raggiungere ogni bambino per vaccinarne il 100 per cento”, ha detto Perez nella conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa voluta dall’Unicef per raccogliere fondi destinati ad acquistare vaccini destinati al programma di immunizzazione dei bambini delle otto nazioni in cui concentra oltre un quarto della mortalità infantile nel mondo vale a dire Afghanistan, Angola, Repubblica Democratica del Congo (Rdc), Ciad, Nigeria, Pakistan, Sud Sudan e Yemen. Un obiettivo sul quale la “staffetta del freddo” cercherà di richiamare l’attenzione dei cittadini aversani facendo tintinnare i campanellini che poteranno i tanti, ma si spera tantissimi, partecipanti all’iniziativa promossa dall’istituto Cimarosa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico