Aversa

Riqualificazione vie Roma e Di Jasi, Della Valle vuole vederci chiaro

 Aversa. “Due giorni fa il sindaco ha annunciato l’approvazione in Giunta del progetto esecutivo dei lavori di riqualificazione urbana e della sistemazione di via Vito di Jasi e del tratto di via Roma fino a Porta Napoli. Speriamo che sia la volta buona!”.

A parlare Gino Della Valle, consigliere indipendente, ex Pdl, che continua: “Ormai sono passati 8 mesi dalla chiusura (nel settembre del 2013) della gara alla Stazione Unica Appaltante e dal relativo affidamento sia della progettazione sia della realizzazione dei lavori ad un consorzio. Da un veloce verifica degli articoli a suo tempo pubblicati sui siti di informazione locale emerge infatti che a gennaio 2014 il sindaco garantì che i lavori stavano per iniziare e a febbraio affermò che nel giro di due settimane si sarebbe aperto il cantiere. Andando più indietro con la rassegna stampa su questa opera pubblica, riemerge la questione che suscitò tanto scalpore (maggio 2013).

L’amministrazione in carica rendeva noto alla cittadinanza che c’era stato un clamoroso errore della passata amministrazione nel computo metrico per il rifacimento di queste strade che ammontava a 250mila euro. Pochi giorni dopo comunicarono che il grave errore era stato corretto”.

Per Della Valle, però, “stranamente la determina dirigenziale n. 429, redatta a settembre 2013, approvava i verbali di gara con un quadro economico invariato rispetto alle previsioni iniziali e al progetto approvato a luglio del 2011 (per un totale di 1.563.268 euro), quindi sembrerebbe che a quella data, stando alla indicata documentazione, l’errore non era stato ancora corretto. Da settembre, a parte il tabellone affisso all’inizio di via Roma e i due annunci di avvio lavori del sindaco (poi puntualmente disattesi), amministrativamente non è stato fatto un solo passo né in avanti né indietro. Due giorni fa, finalmente, c’è stata la grande decisione in Giunta. E’ stato approvato il progetto che la Stazione unica appaltante aggiudicò a settembre”.

“Anche se credo che la suddetta approvazione fosse una semplice presa d’atto, immaginavo – afferma ancora l’ex esponente An – che tutto questo tempo fosse servito per riparare il famoso errore dei 250mila euro. Leggendo, però, la delibera n. 146 ho notato che l’importo approvato per i lavori di via Di Jasi e del primo tratto di via Roma è invariato rispetto a quello approvato dalla Giunta Ciaramella, ovviamente depurato del ribasso del con il quale la ditta si è aggiudicata la gara. Ma allora, l’errore c’era o non c’era? Qual è la ragione per tutto questo ritardo?”.

A questo punto Della Valle rilancia: “Il mistero si infittisce dal momento che da ultimo il sindaco ha inviato un comunicato stampa con il quale annuncia l’avvenuta approvazione del progetto nel quale ha affermato che l’importo complessivo per questa opera pubblica è di 847.826 euro (molto inferiore a quello ufficialmente approvato in Giunta). Come mai ancora una volta una discrepanza di cifre così netta? Perchè il sindaco approva una cosa in Giunta e ne dichiara un’altra? Credo, a questo punto, che la questione debba essere portata in Consiglio comunale con una formale interrogazione per avere risposte precise su tutta la vicenda”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico