Aversa

Pino lesionato nel Parco Pozzi, residenti preoccupati

 Aversa. I residenti dei condomini di via Lennie Tristano affacciati sul Parco Pozzi lanciano l’allarme. Sono preoccupati per le lesioni presenti in un pino alto una ventina di metri che sarebbe stato colpito da un fulmine nel corso di un temporale verificatasi alcune settimane fa.

La circostanza sarebbe stata segnalata agli organi comunali competenti per ottenere un intervento ispettivo della protezione civile o del settore verde municipale perché venga effettuato un controllo sulla reale pericolosità della lesione del tronco. Ad occhi inesperti, guardando l’estensione del danno, si ha la sensazione che a seguito di un possibile violento temporale, accompagnato da intense raffiche di vento, sia possibile che il tronco si spezzi e che cada in strada, considerando la vicinanza con la recinzione.

Un pericolo potenziale che potrebbe essere scongiurato, se verificato dai tecnici comunali, rinforzando il tronco con appositi sistemi di sostegno. Una richiesta fatta per tutelare la sicurezza dei cittadini ma che, ad oggi, sostengono i residenti non avrebbe avuto risposta. Né avrebbe avuto risposta l’interessamento al problema assicurato dal consigliere comunale Michele Galluccio che, dopo essere stato informato della situazione, avrebbe rivolto alle autorità competenti un invito ad intervenire.

Da qui la necessità di lanciare un appello attraverso la stampa. “Probabilmente è un falso problema”, dice un portavoce dei residenti. “Perché – spiega – i tronchi dei pini presentano una corteccia caratterizzata da scanalature e fissurazioni che alcuni esperti ci hanno detto essere tipiche di queste piante cosicché non creerebbero punti di debolezza nei tronchi”.

“Con questa spiegazione – aggiunge – non avremmo alcuna preoccupazione se non avessimo visto il fulmine cadere su quell’albero”. “Ma – continua – il fulmine ha colpito è, guarda caso, la lesione si estende per quasi l’intera lunghezza del tronco. Di conseguenza riteniamo doveroso che l’amministrazione municipale disponga un controllo per verificare l’esistenza di un reale pericolo”.

“Perché se la lesione fosse davvero pericolosa, sotto l’azione di un vento forte l’albero si potrebbe spezzare e il tronco potrebbe cadere in strada con conseguenze imprevedibili e disastrose”, conclude il residente, ricordando agli amministratori municipali che è meglio disporre una ispezione inutile che pentirsi per non averla fatta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico