Aversa

Movida, nasce la onlus “Pass-Seggio”

 Aversa. Francesco Di Bella, la folla, i drink e l’aperitivo concentrati a Palazzo Parente, ad Aversa. Il 2 maggio la neonataonlus”Pass-Seggio” ha così inaugurato un lungo calendario di eventi, tutti accomunati dalla volontà di dare una nuova luce a Via Seggio, strada del centro storico aversano.

Gli ultimi anni avevano visto il lento declino di questa zona, con un’affluenza sempre minore sia nelle ore diurne che in quelle serali. Poi, però, qualcosa è cambiato: tanti i pub, gli american bar, i ristoranti e le paninoteche nate da un po’ di tempo a questa parte, che hanno fatto rifiorire una zona prima morta. Un nuovoinputè stato certo dato all’economia, ma al prezzo di una situazione a volte non facilmente gestibile.

L’affluenza ha portato con sé alcuni problemi, tra i quali l’ovvio baccano che i residenti sono costretti a subire fino a tarda notte e una sicurezza non sempre garantita con conseguenti risse. Di sicuro nemmeno i gestori dei locali, oltre agli abitanti, possono dirsi contenti poiché l’ostruzionismo di chi vi risiede e la mancata tranquillità non giovano certo agli affari.

La collaborazione da parte di chi di dovere, tra enti e amministrazione, è stata il più delle volte nulla o inefficace e molti sono coloro che si sono gettati sulla critica facile. Di arrendersi, però, non se ne parla e alcuni gestori hanno allora deciso diunirsi per risolvere assieme i problemi che li affliggono e promuovere una differente e migliore visione del Seggio, come ci spiega l’ideatore della Onlus “Pass-Seggio”, Nicola Cimmino. Palazzo Parente è protagonista di un andirivieni, le sale interne sono piene di ragazzi e non solo intenti ad ascoltare l’ex cantante e frontman dei “24 Grana”, è quasi tutto pieno nonostante il cattivo tempo. C’è chi consuma l’aperitivo offerto dal ristorante “Vintage e Cucina” e chi beve drink. Ecco la nuova vita di via Seggio, ma ad un orario differente.

“Non è necessario organizzare eventi soltanto nelle ore serali – dice Nicola Cimmino – e per questo abbiamo deciso di dar vita a qualcosa di differente, di cui possano godere famiglie e adulti. Stiamo preparando delle interessanti manifestazioni da tenersi nel pomeriggio, il cui scopo sarà quello di rendere vivibile e accessibile il Seggio a chiunque. La nostra prima serata, infatti, ha avuto inizio alle 19 e ha visto un’ottima risposta. Abbiamo in programma altre manifestazioni, prima fra tutte ‘Coloriamo il Seggio’ alla quale parteciperanno artisti aversani che realizzeranno in strada opere d’arte. Immaginate di affacciarvi da casa vostra e vedere sotto di voi una marea di artisti intenti a dipingere o a creare vasi in ceramica: cosa c’è di meglio? Con ‘Il Seggio in fiore’ addobberemo di piante d’ogni specie la strada e con “Più abili che diversi” proveremo a regalare ai ragazzi diversamente abili una giornata differente. Le idee, insomma, sono tante e speriamo e crediamo di poterle realizzare quanto prima con il piacere dei residenti e degli aversani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico