Napoli Prov.

“Cartoniadi”, flop per Aversa

 Aversa. “Cartoniadi”, un flop per Aversa e così chi afferma che la differenziata non funziona segna un nuovo punto a suo favore grazie alla conclusione delle “Cartoniadi” con Aversa solo terz’ultima nel campionato della raccolta differenziata di carta e cartone promosso dal Comieco, Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica.

Dal 1 al 30 aprile i comuni di Afragola, Aversa, Cava dei Tirreni, Eboli, Frattamaggiore, Mugnano di Napoli e Scafati sono stati impegnati in una vera e propria gara finalizzata alla conquista del titolo di “Campione del Riciclo”.

L’iniziativa patrocinata della Regione Campania, che ha coinvolto gli oltre 330 mila abitanti dei 7 comuni, finalizzata a migliorare in quantità e qualità i risultati dei comuni partecipanti quanto a raccolta differenziata di carta e cartone, aveva un premio di 25 mila euro, messo in palio dal Comieco, destinato alla realizzazione di progetti e servizi volti al miglioramento della città come la fornitura di attrezzature per le scuole, la sistemazione di aree pubbliche, così da dare ai cittadini un riconoscimento concreto per il loro senso civico e per l’impegno dimostrato per far vincere il proprio comune.

Un obiettivo che sembrava possibile per Aversa ma il premio destinato al comune che, al termine del mese di aprile ha incrementato maggiormente la propria raccolta rispetto a se stesso – quindi non rispetto agli altri comuni in gara – con riferimento ai dati medi di raccolta del periodo aprile-luglio 2013 è andato a Cava dei Tirreni, seguita nella classifica da Eboli e da Frattamaggiore. Per Aversa il quinto e terzultimo posto avendo superato solo Afragola e Mugnano di Napoli, segnando una riduzione della raccolta rispetto al periodo di riferimento del 2013.

Considerando che il risultato è conseguenza della valutazione dell’incremento complessivo della raccolta, dell’incremento della raccolta congiunta e della selettività il risultato di Aversa sembra confermare l’inefficienza delle operazioni di raccolta nella città che, però, ha ancora la possibilità di riscattarsi. Perché l’andamento della raccolta differenziata di carta e cartone nei sette comuni in gara sarà oggetto di monitoraggio fino al 31 luglio 2014.

Il comune che avrà consolidato i propri risultati mantenendo la raccolta ad almeno un 5 percento in più rispetto al dato di partenza potrà aggiudicarsi un premio di 5mila euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico