Trentola Ducenta

Un fiume umano alla processione dell’Addolorata

 Trentola Ducenta. Oltre tremila persone alla processione dell’Addolorata, tornata dopo dieci anni a Trentola Ducenta, organizzata dalla parrocchia di San Giorgio Martire.

Al corteo hanno preso parte autorità politiche, la Congrega dei Celestini di Casaluce, i ragazzi del coro di San Francesco della Parrocchia di San Giorgio, la banda musicale di Caserta, il parroco don Luciano Di Caprio e il suo collaboratore don Marcello Panarella, seguiti da vespri, ministri, diaconi e ministranti.

Un gruppo di ragazzi i Ducenta ha trasportato il simulacro di Cristo, mentre quello della Vergine era portato da alcune donne, come da tradizione. I “sette dolori” sono stati recitati negli istituti e cappelle lungo il percorso, che quest’anno, per la prima volta, ha toccato anche piazzetta De Filippo.

La celebrazione si è conclusa con una solenne messa presieduta da don Marcello nella chiesa di San Giorgio Martire, accompagnata dalla corale polifonica “Antimiana” di Sant’Antimo, diretta dal maestro Ferdinando Verde.

A seguire le immagini video

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico