Trentola Ducenta

Camorra, sequestrati beni per 700mila euro a Giovanni Apicella

 Trentola Ducenta. Beni per un valore di 700mila euro sono stati sequestrati, martedì mattina, a Giovanni Apicella, 50 anni, di Trentola Ducenta, ritenuto affiliato al clan dei casalesi.

L’operazione, disposta dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, e posta in essere dagli agenti della questura di Caserta, ha riguardato una villa (composta da dieci vani e pertinenze), un bar e un terreno situati a Frignano, quota del capitale sociale della “The Prince Sas”, riconducibile al bar, e un’autovettura Fiat Panda.

Beni intestati a prossimi congiunti di Apicella, già indagato per estorsione aggravata e la cui moglie, di Frignano, risulta imparentata con i fratelli Benito, Bruno e Raffaele Lanza, considerati elementi apicali della fazione del clan dei casalesi guidata dall’ex superlatitante Antonio Iovine, alias “’O Ninno”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico