Trentola Ducenta

Cabine elettriche, l’amministrazione sollecita l’Enel

 Trentola Ducenta. Il sindaco di Trentola Ducenta Michele Griffo e l’assessore Domenico Pagano incalzano l’Enel affinchè risolva alcune problematiche, ripetutamente segnalate dall’amministrazione comunale, che creano disagio e pericolo per i cittadini.

Si tratta della problematica inerente la cabina elettrica dell’Enel di via Enrico De Nicola che non riesce, evidentemente, a sostenere la potenza richiesta dall’utenza della zona e salta provocando l’interruzione della fornitura dell’energia elettrica non solo per la pubblica illuminazione ma anche per le private abitazioni site in un’ampia zona , tra cui, oltre a via De Nicola, rientrano via Petrarca, via Verga, via Catullo, via Manzoni ed altre.

“Abbiamo chiesto – dichiarano all’unisono il sindaco e l’assessore – interventi immediati per porre fine ad un disagio che affligge un buon numero di cittadini di Trentola Ducenta e crea difficoltà anche alla pubblica illuminazione. Una situazione che non può più essere protratta e che va risolta con immediatezza”.

Altro problema è quello legato all’abbattimento della cabina elettrica presente all’incrocio tra via ex Alifana e via Nunziale Sant’Antonio la cui ubicazione risulta pericolosa per la circolazione stradale ostruendo la visuale a quanti transitano lungo le due trafficate arterie.

“Si tratta di un intervento indifferibile – ha aggiunto Griffo – diretto a salvaguardare l’incolumità di chi percorre le due arterie cittadine. Pertanto, invitiamo l’Enel a risolvere il disguido tecnico creato dalla stessa Enel per effettuare l’abbattimento della cabina e risolvere una situazione che rischia di scadere nel ridicolo. Allo stesso tempo chiediamo di intervenire per la risoluzione del problema di via Enrico De Nicola onde eliminare i notevoli disagi per l’utenza”.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Tragedia in Aspromonte, muore uomo caduto in un burrone - https://t.co/Z45Br3c4U5

Traffico di gasolio agricolo: arresti e sequestri tra Puglia, Campania, Basilicata e Calabria - https://t.co/ozwlhpfjDe

Napoli, blitz antidroga al Borgo: arresti e sequestri https://t.co/g2O5B3fDbt

Soldi della droga inviati in Marocco tramite "banche" abusive a Firenze: 9 arresti - https://t.co/lwfST2QVEv

Condividi con un amico