Trentola Ducenta

Buoni lavoro per studenti e giovani disoccupati

 Trentola Ducenta. “L’amministrazione comunale sta studiando i modi per offrire, attraverso le misure del lavoro occasionale previste dalla ‘legge Fornero’, la possibilità di lavorare, anche se limitata, a giovani, universitari e disoccupati.

Un modo per cercare di affrontare, anche se in maniera non risolutiva, la problematica della disoccupazione che i dati nazionali indicano a livelli record soprattutto per quanto riguarda quella giovanile”.

Il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo, commenta così la proposta, avanzata durante la seduta del Consiglio comunale, riunito per l’approvazione del Bilancio di previsione 2014, di acquistare i cosiddetti voucher (o buoni lavoro) che garantiscono, oltre alla retribuzione, anche la copertura previdenziale presso l’Inps e quella assicurativa presso l’Inail, per poter dare, alle categorie su indicate, la possibilità di guadagnare anche poche centinaia di euro che, in un periodo di forte crisi come quello attuale, possono essere indispensabili per far fronte a bisogni primari.

“Questa iniziativa – aggiunge il sindaco Griffo – è rivolta ai soggetti deboli della nostra comunità, giovani, padri di famiglia senza lavoro, universitari, ed ha la finalità di ampliare le opportunità lavorative per queste fasce sociali più esposte alle difficoltà economiche amplificate dalla crisi. Attraverso il lavoro occasionale, i soggetti individuati dall’amministrazione comunale potrebbero essere impegnati nello svolgimento di servizi comunali per migliorare l’efficienza della macchina amministrativa. In tal modo avremmo un duplice risultato: quello di migliorare l’efficienza e le prestazioni degli uffici comunali con conseguente beneficio per l’utenza e quello di offrire possibilità di lavoro alle fasce sociali più deboli, dal punto di vista occupazionale, della nostra città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico