Succivo

Basket, i succivesi battono l’Akery Acerra

 Succivo. Gli atellani infliggono la quarta sconfitta in trasferta all’Akery Acerra, capolista del campionato, per 63-52 e regalano il sorpasso in vetta al Parete a 4 giornate dal termine.

Per il coach Barretta, acerrano di adozione, la prima soddisfazione in carriera contro la sua ex squadra e vittoria di prestigio per tutto il movimento Basket Succivo, che ora è con un piede e mezzo in Promozione anche per il prossimo anno. Gara combattuta per 40 intensissimi minuti contro un avversario ben più quotato, ma alla lunga i padroni di casa hanno dimostrato di avere un cuore grosso come una casa e più concretezza sotto il tabellone.

Solita, incredibile, prestazione di Costanzo con 24 punti (migliore in campo), ma tutta la squadra stavolta ha girato a mille. Coach Oliva deve fare a meno di Cusitore dal primo minuto e lancia in campo capitan Esposito con Zuccarino, Ummarino e Fava a supporto e Gioia con licenza di combattimento sotto canestro. Dall’altra parte Barretta registra l’indisponibilità del play Volpe e si affida alla splendida forma di Costanzo, mette Campolattano in cabina di regia e il trio terribile Laezza-Acanfora-Cirotto a completare lo starting five.

Pronti-via ma l’inizio è da horror-movie: 0-9 di Acerra in uno schiocco di dita con gli spettatori che cercano le telecamere pensando ad uno scherzo di cattivo gusto. Il timeout istantaneo di Barretta dimostra che è tutto vero. Akery preme sull’acceleratore provando a sgommare via con Esposito protagonista dai sei metri, ma Acanfora fa replay dal perimetro e Succivo si tiene attaccato alla ruota (10-17 fine periodo).

Nel secondo quarto gli atellani cambiano volto con l’ingresso di D’Angelo che dà sostanza e ordine alla difesa. Il pivot n.19 nel pitturato abbassa la saracinesca e butta via la chiave, gli attacchi realizzati da Akery si contano sulle dita di una mano (solo 7 punti nel periodo, di cui 3 su tiri liberi) e così Barretta toglie la museruola a Costanzo e Amodio che si scatenano in contropiede.

Capitan Cirotto disegna perfide parabole dalla media distanza e incrementa il vantaggio, chiudendo il parziale sul 21-7 e ribaltando così la gara. Si va all’intervallo lungo sul 29-24. Il terzo quarto comincia con Ponticiello e Saviano che fanno rifiatare i compagni e la mossa di Barretta è azzeccata perchè i due esterni portano in dote 5 punti preziosi per compensare la reazione di Acerra, sempre pericolosa con i veterani Fava e Zuccarino. Akery sbaglia tanto all’interno dell’area e allora ci prova da lontano.

Esposito da buon capitano prende in mano la situazione e si traveste da tutto-fare: gestisce palla, chiama gli schemi, diventa assist-man e nel tempo libero decide di sganciare bombe improvvise direttamente dal parcheggio. Costanzo la prende sul personale e dà il via al “Three-point contest”: 4 triple per l’under succivese, 3 per l’acerrano.

Partecipano alla personale gara dal perimetro in gara anche Saviano da una parte e Zuccarino dall’altra. A fine gara, il computo totale sarà di 14 triple equamente divise tra le due squadre. Cuozzo congela diversi possessi per Succivo lasciando scorrere il cronometro, pur non disdegnando penetrazioni e scarichi per i compagni. Uno scoppiettante terzo periodo va ai punti ad Acerra per 15-14, mentre il tabellone recita Succivo avanti 43-39.

Sopravvissuti ai bombardamenti, i coach fanno la conta dei danni e Barretta scopre di poter contare ancora su un fresco Laezza, in ombra nel primo tempo.“White Chocolate” fa un’entrata in scena degna di un musical con 9 punti, una tripla e un assist no-look in contropiede davvero notevole: “Mammamia!”. La guardia succivese si conferma mortifero nei veloci contropiede di Succivo, colpendo l’Akery ormai sbilanciata alla ricerca della rimonta. Coach Oliva con soli 8 senior a disposizione, non ne ha più e alza bandiera bianca. Succivo vince 63-52 e incassa una vittoria prestigiosa, la 6a in questo campionato, salendo a 12 punti in classifica e mettendosi alle spalle ben quattro squadre (Promobasket Marigliano, Nuova Pall.Marano, Fortitudo Pozzuoli e CSI Caiazzo). Ora la zona retrocessione dista 6 lunghezze a quattro giornate dal termine del campionato, manca quindi una sola vittoria a Succivo per raggiungere una storica salvezza per la prima volta in Promozione. Akery, dall’altro canto, registra la 4a sconfitta in trasferta: prima di oggi aveva perso sui campi di Marcianise, Parete e Koinè, tutte squadre d’alta classifica e in zona playoff. Gli acerrani infatti avevano sempre vinto contro le “piccole” situate nella parte bassa del tabellone.

Questo dà l’esatta dimensione della prestigiosa vittoria di Succivo ai danni di una delle più serie candidate per la vittoria finale e, probabilmente, di una delle squadre più dotate tecnicamente dell’intero campionato. La squadra di Barretta ora è attesa in trasferta a Pozzuoli contro Pick&Roll sabato 10 aprile alle 19 nella gara valida per la 23esima giornata di Promozione, prima del decisivo scontro diretto contro Caiazzo che si terrà tra due settimane al PalaPapa di Succivo.

Basket Succivo vs Akery Basket Acerra 63-52
(10-17/19-7/14-15/20-13)

Basket Succivo: Saviano M. 3, Costanzo G. 24, Amodio A. 2, Acanfora R. 4, Ponticiello P. 2, Cirotto F. (K) 10, Patricelli F. ne, Laezza M. 9, D’Angelo N. 8, Campolattano G. 1, Pagano A. ne, Cuozzo L. 0
All.re: Barretta

Akery Basket Acerra: Mazzuoccolo ne, Zuccarino N. 10, Ummarino F. 2, Gioia A. 2, Viglione S. 7, Fava F. 11, Picone V. 1, Fiengo M. 5, Esposito F. (K) 14.
All.re: Oliva

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico