Sessa Aurunca - Cellole

Il Comune acquista il “Cinema Corso”

 Sessa Aurunca. Il presidente del circolo Arci di Sessa Aurunca, Silverio Cardone, e il direttore del Cineforum Aurunco, Filippo Ianniello, a nome delle associazioni che rappresentano, esprimono vivo apprezzamento nei confronti dell’amministrazione comunale per l’acquisto del “Cinema Corso” …

… e ringraziano quanti, dai partiti alle associazioni, hanno sostenuto l’iniziativa, dotando così la città di una sede adeguata dove svolgere attività culturali, cinematografiche – teatrali – musicali, ma anche incontri, conferenze e iniziative programmate dalle scuole.

“Soddisfatti – spiegano – perché una volta tanto si è fatto fronte comune tra cittadinanza, associazioni e amministrazione comunale; tale sinergia è stata indispensabile per far sì che il Cinema Corso diventasse un ‘bene comune’. Il Cineforum Aurunco, che quest’anno festeggia il quarantennale dalla fondazione, e l’Arci che ha collaborato negli ultimi anni alla realizzazione del cineforum e che è impegnato nell’organizzazione della quinta edizione del festival internazionale del cortometraggio ‘Periferia dell’impero’, ritengono che il Cinema Corso ha bisogno di una gestione condivisa, sana e credibile al riparo da possibili interessi privati. Propongono, pertanto, all’amministrazione comunale di avviare al più presto un tavolo programmatico con le associazioni interessate per una proficua e corretta gestione del bene nell’interesse delle collettività”.

L’idea è di costituire un comitato di gestione o una fondazione composta dalle associazioni culturali operanti sul territorio comunale (a puro titolo di esempio, oltre Arci e il Cineforum, l’Aurunkatelier, le Officine Kulturali Aurunche, la Pro loco, l’associazione Mozart) e dai rappresentanti delle scuole che possano, in economia, realizzare le varie iniziative facendo del “Corso” un polo culturale di eccellenza e rilanciando, ancor più, le tradizioni culturali ed associative della città che,pur tra mille difficoltà, hanno continuato ad animare la vita della comunità in tutti questi anni.

Cineforum Aurunco e l’Arci – concludono Cardone e Ianniello – sono pronti a fare la propria parte e a collaborare con l’Amministrazione qualora si decida di intraprendere una gestione partecipata del bene comune”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico