Sant’Arpino

PulciNellaMente 2014, presentazione al Senato

 SantSant’Arpino. Presentata al Senato della Repubblica la sedicesima edizione della Rassegna PulciNellaMente.

Nella Sala Caduti di Nassiriya, ad ufficializzare il programma c’erano gli ideatori ed organizzatori di PulciNellaMente, Elpidio Iorio, Antonio Iavazzo e Carmela Barbato, affiancati dal senatore Lucio Romano che in apertura ha sottolineato il grande valore etico e umano oltre che artistico della rassegna che contribuisce non poco al riscatto della terra campana.

Il programma dunque: al via a Sant’Arpino (CE), presso il Teatro Lendi, la XVI edizione di PulciNellaMente, tra i più celebri festival di Teatro Scuola in Italia. Oltre 12 giorni di eventi; più di 50 appuntamenti in calendario tra spettacoli teatrali, cortometraggi, happening e sperimentazione, mostre e laboratori, convegni e seminari; circa 40 scuole di ogni ordine e grado in concorso, provenienti da diverse regioni d’Italia (tra cui Sicilia, Puglia, Calabria, ecc.); 8 spettacoli di compagnie con attori disabili; circa 10 mila le presenze previste tra alunni – attori, docenti, formatori, operatori, spettatori.

Tante e prestigiose le istituzioni che sostengono la rassegna, in primis il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che anche quest’anno, in segno di vicinanza e condivisione, ha donato a PulciNellaMente quattro medaglie, quali suoi premi di rappresentanza.

Di alto profilo anche le figure istituzionali e artistiche che arriveranno nel comune casertano (noto nel mondo letterario per aver ospitato le prime forme di teatro italico con le Fabulae Atellanae) per incontrare le scolaresche italiane. Tra gli altri si citano: il Presidente del Senato Pietro Grasso, a cui sarà conferito il Premio Speciale PulciNellaMente 2014; Pippo Baudo e il Maestro Salvatore Accardo, Premi alla Carriera PulciNellaMente 2014. Tra i premiati anche: il presidente Carlo Borgomeo, gli attori Marco Baliani, Nello Mascia, Giuseppe Manfridi, il cantante Mario Trevi e Federico Salvatore, il cabarettista Peppe Iodice, l’astronauta Luca Parmitano, le Farfalle Azzurre (le atlete olimpioniche e campioni del mondo di ginnastica ritmica).

Il premio Nobel Dario Fo, legato da tempo alla rassegna, con una sua illustrazione firma il manifesto di PulciNellaMente 2014 che, tra l’altro, quest’anno sarà dedicata a Franca Rame e nel suo ricordo si terrà un incontro con Joseph Farrell, professore dell’università di Scozia, biografo della coppia Fo/Rame. Tra le novità di quest’anno ha un particolare significato la tappa all’interno dell’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Aversa, dove in – collaborazione con l’Associazione Casmu – si terrà lo spettacolo “Arte che libera la speranza” che avrà per protagonista la cantante Monica Sarnelli (Premio PulciNellaMente).

Previsto anche un ricordo di don Peppe Diana con una intervista all’attore Alessandro Preziosi (Premio PulciNellaMente), protagonista nella fiction televisiva “Per amore del mio popolo”. Inoltre, per il 30° anniversario della scomparsa di Eduardo de Filippo, in collaborazione con Piazze del Sapere e con il critico teatrale Giulio Baffi, saranno organizzati degli eventi che ricorderanno l’opera e il genio di uno dei più grandi protagonisti della cultura italiana del Novecento. Infine non poteva mancare una riflessione sulla “Terra dei Fuochi”, all’interno della quale è inserita anche la cittadina che ospita la rassegna: sarà proiettato un cortometraggio dall’emblematico titolo “Terra sporca”, ideato da Lello e Ivan Marangio, con attori gli alunni delle Scuole Medie di Arzano.

Entusiasti gli organizzatori Elpidio Iorio, Carmela Barbato e Antonio Iavazzo: “Nonostante le difficoltà e i tanti drammi sociali, PulciNellaMente procede con rinnovata fiducia. Anche abbiamo allestito un programma intenso e di alta qualità. Abbiamo accanto straordinari amici e nomi di grande eccellenza nel campo della cultura, della società civile e delle istituzioni. Parliamo nello specifico di Pietro Grasso, Presidente del Senato, che sarà presente alla nostra rassegna, oltre che con la sua reale testimonianza di altissimo profilo politico e istituzionale, anche con uno spettacolo teatrale ispirato ad un suo testo drammaturgico a forte denuncia dell’illegalità e dei soprusi. Il parterre di altri prestigiosi ospiti che parteciperanno all’evento, può dare l’idea del grande ‘fenomeno’ nazionale che rappresenta PulciNellaMente. A tale proposito è per noi un grande piacere ricordare l’incisivo contributo professionale e umano del carissimo amico Antonio Lubrano che è parte integrate del progetto avendone compreso e condiviso l’autentico spirito e finalità. E, come sempre, loro, i veri protagonisti: i ragazzi, le scuole!!! E la Creatività!”.

Consulente culturale è il giornalista Antonio Lubrano che vede questa come “una iniziativa culturale che si contrappone alla malavita organizzata, costante tormento del territorio campano, e che nel contempo si riallaccia con orgoglio alla tradizione delle atellane”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico