San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

San Marco, Puc: prima audizione preliminare il 9 maggio

 San Marco Ev. Dopo la presentazione del preliminare di Piano Urbanistico Comunale da parte dell’incaricato prof. arch. Loreto Colombo, l’ufficio urbanistica del comune di San Marco Evangelista – diretto dall’ing. Renata Tecchia – …

… ha provveduto immediatamente a dare corso all’iter previsto dalla normativa regionale per mettere in condizione la Giunta di poter adottare il Piano. In particolare, dopo l’avvio formale anche della procedura Vas – di cui è responsabile l’arch. Maurizio Cante – sono stati individuati i soggetti competenti in materia ambientale che, unitamente ai cittadini ed alle organizzazioni sociali, culturali e politiche di San Marco Evangelista, sono stati chiamati ad esprimere i loro pareri/osservazioni nell’audizione pubblica che si terrà nella sala consiliare il giorno 9 maggio, alle ore 16.30. Inoltre, per i cittadini di San Marco Evangelista è stato predisposto un apposito questionario – reperibile presso la casa comunale e sul sito internet dell’ente (www.comune.sanmarcoevangelista.ce.it) – per conoscere le problematiche esistenti e le priorità del territorio. Si prosegue spediti, dunque, ed a pieno regime per l’espletamento delle attività che porteranno in breve tempo all’adozione del Piano Urbanistico.

Il sindaco, Gabriele Cicala, sottolinea come “sulle scelte che dovremo compiere con il Piano Urbanistico vogliamo assicurare la più ampia partecipazione e confronto con i cittadini e le organizzazioni territoriali perché con il nuovo strumento urbanistico daremo una nuova visione di crescita della città con radicali cambiamenti nella creazione di nuove strutture e servizi. Il processo di adozione del Puc – prosegue il Sindaco – è oramai una realtà, un obiettivo dell’intera amministrazione, una scelta responsabile che abbiamo compiuto dopo aver deciso di arrestare il processo delle Ers che avrebbe irrimediabilmente compromesso lo sviluppo del nostro territorio per un ventennio”.

“Siamo di fronte” – rimarca l’assessore all’urbanistica, Giuseppe Di Maio – “ad una svolta nel modo stesso di concepire ed attuare lo sviluppo urbanistico del nostro territorio. Col il nuovo piano prende finalmente corpo il principio della perequazione, un meccanismo che è basato su di una sorta di patto tra pubblico e privato che metterà in condizione il comune, a fronte della possibilità per il privato di edificare, di poter realmente realizzare quelle opere che contraddistinguono e qualificano i servizi di una cittadina moderna: asilo nido, area fiera, piste ciclabili, strutture culturali e sportive e così via. In questi ultimi dodici mesi abbiamo lavorato senza sosta, lontano dai riflettori e dalle tante chiacchiere ed igiurie, ed i risultati sono nelle attività che oggi mettiamo in campo per il futuro della nostra comunità”.

All’audizione pubblica del 9 maggio, cui saranno presenti il prof. arch. Colombo e tutti gli amministratori, seguirà un ulteriore appuntamento che segnerà la chiusura del processo di consultazione e della procedura Vas, cui seguirà l’adozione del Puc da parte della Giunta Comunale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico