San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Appalti truccati, ex vicesindaco e dirigente restano ai domiciliari

 Santa Maria a Vico. Ernesto Savinelli e Pio Affinita rimangono agli arresti domiciliari. Il Tribunale delle Libertà di Napoli ha confermato le misure cautelari per l’ex vicesindaco ed il dirigente, arrestati il 9 aprile.

Tra i reati in contestazione ci sono la turbativa d’asta, la corruzione ed il falso sull’appalto per la raccolta dei rifiuti affidato alla ditta “Fare l’Ambiente”.

Solo parzialmente accolto dunque il ricorso dei difensori Carfora e Madonna, visto che è stata esclusa l’aggravante dell’agevolazione camorristica. Anche alla luce delle dichiarazioni accusatorie, recentemente rese dai collaboratori di giustizia, il Tribunale ha dunque ritenuto che continuano a sussistere le esigenze cautelari che giustificano le misure.

Articoli correlati

Camorra, appalti e prostituzione: arrestati assessore e tecnico comunale di Redazione del 9/04/2014

Camorra, appalti ed escort: i particolari dell’inchiesta di Santa Maria a Vico di Redazione del 9/04/2014

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico