Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Piazza: “Mercato ortofrutticolo da terzo mondo”

 Mondragone. “A pochi giorni dall’inizio delle contrattazioni agricole nel mercato ortofrutticolo comunale c’è da rimanere allibiti per come si presenta l’area”. Lo denuncia, fornendo anche delle foto, il consigliere comunale Giuseppe Piazza.

“La strada di accesso – spiega il consigliere – è piena di gigantesche buche, la vegetazione prospiciente l’ingresso è debordante e l’immondizia e gli ingombranti la fanno da padroni. Probabilmente l’assessore comunale Benedetto Zoccola, tutto preso dallo svuotamento delle cantine cittadine, ha trascurato di effettuare un sopralluogo sull’area. Peccato, perché si sarebbe immediatamente reso conto dello stato pietoso in cui riversa l’intera zona circostante lo stabile. Non se ne voglia a male l’assessore se gli rinfreschiamo la memoria anche su questo importante problema; visto che lui tarda ad andarci, gli offriamo un altro reportage fotografico in cui, glielo assicuriamo, c’è ben poco da divertirsi, specialmente per tutti quegli agricoltori che frequentano il mercato anche più volte al giorno”.

“Ben venga – continua Piazza – la richiesta di stato di calamità naturale per la grandinata che ha pesantemente colpito gli agricoltori mondragonesi, ma è altrettanto importante mettere nelle migliori condizioni possibili gli operatori del settore agricolo nel commerciare quel poco di prodotti che sono scampati alla furia del maltempo. Le condizioni in cui versa il mercato ortofrutticolo scoraggiano qualsiasi commerciante che voglia acquistare i prodotti tipici delle nostre terre. Se la ‘mission’ dell’assessore è solo l’ambiente ed egli non può o non vuole dedicare tutto il tempo necessario alle altrettanto importanti deleghe al cimitero e al mercato ortofrutticolo, faccia un gesto d’amore verso la città e rinunci al loro mandato, altrimenti di lui i mondragonesi se ne ricorderanno eccome”.

Per il consigliere, infine, è “auspicabile che l’assessore faccia qualche accertamento in più presso l’Ufficio tecnico comunale in modo da scoprire facilmente che le opere pubbliche ‘straordinarie’ che si stanno realizzando in città e delle quali egli si vanta, sono il frutto di progettazione e finanziamento dell’amministrazione Conte di cui il suo attuale sindaco, insieme allo scrivente, faceva parte a pieno titolo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico