Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Stadio, l’associazione Urbe incontra il sindaco De Angelis

 Marcianise. Il nuovo stadio per permettere al Progreditur Marcianise di disputare sul proprio terreno le partite casalinghe del prossimo campionato e il palazzetto dello sport dove poter far esibire i plurimedagliati campioni di boxe nella “Terra dei pugili” …

… sono solo chimere o l’amministrazione comunale si vuole impegnare affinchè diventino realtà? E la possibilità di poter garantire a tutti gli sport che si praticano in città, dal basket alla pallavolo, dal calcio a 5 alla pallanuoto, dalle arti marziali fino a tanti altri una sede decorosa è tra i programmi dell’attuale amministrazione comunale?

Questi e tanti altri saranno i quesiti ai quali il primo cittadino, Antonio De Angelis, e l’assessore allo sport, Biagino Tartaglione, dovranno dare delle risposte nel corso dell’incontro – dibattito organizzato dall’associazione Urbe Marcianise che si terrà oggi, venerdì 4 aprile, alle ore 18, nella Biblioteca comunale di via Vespucci a Marcianise.

A porre le domande agli amministratori comunali saranno i rappresentanti di quasi tutte le discipline sportive che si praticano in città, tra i quali Danilo Russo (Capitano Nbm Marcianise Basket); Salvatore D’anna (d.g. Progreditur Marcianise Calcio); Francesco Gigliofiorito e Pasquale Campanile (Calcio a 5 Marcianise Asd Sporting Sala); il maestro Mimmo Brillantino dell’Excelsior Boxe, e Raffaele Munno della Medaglie d’Oro; Dino Squeglia (Icarus Pallavolo Marcianise); Salvatore Grillo (Marcianise Fight Team); Simmaco Tartaglione (Campione nazionale Italiana Pallavolo) ed il tecnico Nando di Benedetto.

L’associazione Urbe Marcianise invita la cittadinanza a partecipare all’incontro che sarà moderato dal giornalista Franco Agrippa. Urbe Marcianise è una organizzazione apartitica, ma non apolitica, aconfessionale, interetnica, senza scopo di lucro, fondata sul lavoro volontario, che persegue le finalità di solidarietà sociale, politica ed economica nel pieno rispetto del dettato di cui all’art. 2 della Costituzione. Gli associati si propongono di tutelare il patrimonio culturale cittadino, cercando di valorizzarlo con l’impiego delle risorse umane che aderiscono a tale ambizioso progetto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico