Maddaloni - Valle di Maddaloni

Carabiniere ucciso durante rapina, 12 arresti. Ecco i componenti della banda

 Maddaloni. 12 ordinanze di custodia cautelare eseguite, sabato mattina, dai carabinieri del comando provinciale di Caserta, del nucleo investigativo di Castello di Cisterna e della compagnia di Cassino, per associazione a delinquere finalizzata alle rapine, omicidio e altri reati.

Si tratta della stessa banda che il 27 aprile 2013 fu autrice della rapina alla gioielleria di Maddaloni durante la quale perse la vita l’appuntato scelto dei carabinieri Tiziano Della Ratta.

Sono almeno sei le rapine – una in un supermercato di Cassino e altre cinque in gioiellerie del Napoletano e di Maddaloni – compiute dal gruppo di banditi smantellato questa mattina dal blitz dei carabinieri. Il gruppo, seppur con qualche elemento diverso, si rese responsabile il 27 aprile del 2013 della rapina alla gioielleria di Maddaloni (il 27 aprile del 2013) nel corso della quale perse la vita l’appuntato dei carabinieri Tiziano Della Ratta e rimase ferito il maresciallo Trombetta.


Tra gli arrestati di questa mattina Antonio Mastropietro, il basista maddalonese della cruenta rapina di un anno fa, scarcerato dopo alcuni mesi di detenzione; ci sono poi due donne di Maddaloni ritenute coloro che custodivano la refurtiva dopo i raid. Nel gruppo di malviventi c’erano anche Vincenza Gaglione e Angelo Covato, la 30enne e il 18enne che morirono dopo la rapina di Maddaloni per le ferite riportate in seguito alla sparatoria con i carabinieri intervenuti in soccorso di Della Ratta e Trombetta.

Dalle indagini effettuate è emerso che anche in altre delle rapine compiute, come a quella alla gioielleria “Ogm”, la Gaglione entrava per prima nel negozio per poi far entrare gli altri complici.

Erano ancora liberi tre dei dodici destinatari delle ordinanze di custodia cautelare (emesse dal gip di Santa Maria Capua Vetere, presidente Gabriella Maria Casella). Si tratta di Antonio Mastropietro, 44 anni, che svolgeva il ruolo di basista; Rosa Farina (26 anni) e Gaetana Di Tommaso (49 anni) a cui, invece, era stato deputato il ruolo di non fare insospettire le vittime e di favorire l’ingresso dei complici. Ai dodici vengono contestati, a vario titolo, i reati di associazione a delinquere; rapina in concorso, aggravata dall’uso delle armi; omicidio in concorso; porto abusivo in luogo pubblico di armi da fuoco; furto; resistenza a pubblico ufficiale e calunnia.

Le indagini sulla rapina avvenuta nella gioielleria Omg di Maddaloni hanno fatto luce su una banda di esperti rapinatori che – è emerso – ha messo a segno cinque colpi (3 tentati e 2 consumati) tra marzo e aprile 2013 in varie città (Grumo Nevano, Maddaloni e Cassino), utilizzando un consolidato modus operandi. Gli inquirenti non escludono, comunque, che le rapine compiute siano molte di più. La banda si era dotata di auto e armi particolarmente efficienti, come pistole di grosso calibro sia a tamburo che semiautomatiche. Nei pressi dei negozi venivano impiegati altri componenti la banda che si occupavano di dare supporto alla fuga dei complici dopo la rapina.

Due indagati morirono per le ferite riportate nel conflitto a fuoco con le forze dell’ordine scoppiato nella gioielleria e proseguito anche all’esterno: si tratta di Vincenza Gaglione, 30 anni, e Angelo Covato, 18 anni, quest’ultimo colui che materialmente uccise Della Ratta e ferì il collega Domenico Trombetta. Un componente la banda, Bruslin Djordjevic, 34 anni, di origine slava, fu rintracciato e bloccato in Belgio e poi estradato in Italia.

Le indagini sono state eseguite dai carabinieri del reparto operativo e del nucleo investigativo (rispettivamente guidati dal maggiore Alfonso Pannone e dal capitano Vincenzo Carpino) guidati dai pm della Procura di Santa Maria Capua Vetere Lembo, Gay e Fucci.

Il video della rapinain una gioielleria

Articoli correlati

Carabiniere ucciso: estradato dal Belgio ultimo componente della banda di Redazione del 28/02/2014

Carabiniere ucciso, l’Arma celebra il trigesimo di Redazione del 25/05/2013

Carabiniere ucciso, confermata la carcerazione per i rapinatori di Redazione del 18/05/2013

Rapina Maddaloni, morto il ragazzo che sparò al carabiniere di Redazione del 7/05/2013

Carabiniere ucciso a Caserta: presi i componenti della banda di Redazione del 29/04/2013

Caserta, carabiniere ucciso durante rapina: caccia ai banditi di Emma Zampella del 28/04/2013

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico