Italia

Grillo all’assemblea Mps: “Processo pubblico ai vertici del Pd”

 Siena. Beppe Grillo si è presentato, martedì mattina, all’assemblea del Monte dei Paschi di Siena. Prima di entrare, ha parlato ai cronisti davanti alla sede e poi, una volta all’interno, ha detto:”Noi veniamo qui, facciamo un po’ di casino e così facciamo trasparenza”.

Il leader del Movimento 5 Stelleha usato toni anche più forti, accusando la banca senese di essere la “mafia del capitalismo, non la Sicilia”. “E’ la peste rossa che si allarga. Siamo nel cuore della peste rossa, nel cuore del voto di scambio”. “Il bilancio di Profumo (Alessandro Profumo, attuale presidente della banca, ndr) è una visione comica, io sono un comico e bisogna avere una visione comica per capire i bilanci”, ha aggiunto Grillo, proponendo una versione di banca controllata da piccoli azionisti, che esprimono il proprio parere sul web, “con un clic”.
In merito alla situazione patrimoniale di Mps, Grillo ha affermato che “qui mancano dai 20 ai 50 miliardi. Teniamoci bassi: dove sono andati a finire 21 miliardi? Perchè Mussari e Vigni hanno fatto questo? La procura dice che c’era l’ombra di un partito locale e nazionale”.
Il riferimento è a un decreto depositato dai pm titolari dell’inchiesta sull’istituto, in cui si legge che gli ex vertici agivano sulla base di interessi riferibili alpanorama politico. Di qui la richiesta di un “processo pubblico” per i vertici del Pd (che “non è la cura, è il male, va estirpato”), della Consob e della Banca d’Italia.Una volta arrivatoal desk per iscriversi come partecipante all’assemblea (ha ricevuto la delega da un piccolo azionista), Grillo ha dovuto attendere una decina di minuti perché aveva lasciato i documenti in albergo.

L’assemblea di Mps deve dare via libera al bilancio e ad alcune modifiche statutarie in tema di scelta degli amministratori, ma soprattutto sancisce l’ingresso formale dei nuovi soci e il ridimensionamento del peso della Fondazione. Ieri, l’assemblea era slittata per mancanza del quorum.

E’ presente il 34,24% del capitale. Fra gli azionisti con quote significative, si segnalano la Fondazione Mps con il 9%, Axa 3,722%, BlackRock 3,229% e JP Morgan Chase 2,53% senza diritto di voto. Un altro 6,5% fa riferimento ai due nuovi azionisti Fintech e Btg, ma la cessione attende la conclusione dell’iter autorizzativo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico