Esteri

Contrabbando in India: uomo d’affari ingerisce 12 lingotti d’oro

 Delhi. E’ stato operato d’urgenza un uomo d’affari indiano per aver ingerito 12 lingotti d’oro.

L’uomo, 63 anni, è stato ricoverato “per ostruzione intestinale acuta”, lamentando un blocco intestinale causato dall’ingestione del tappo di una bottiglia. Ma, sottoposto all’intervento chirurgico per la rimozione dell’“indesiderato ospite”, l’equipe chirurgica ha scoperto che nel suo stomaco c’erano 12 lingotti d’oro, all’incirca 400 grammi.

L’episodio è accaduto nella capitale Delhi, dove a causa degli aumenti dei dazi per le importazioni, è diventato frequente il contrabbando del metallo. Il chirurgo del “Sir Ganga Ram Hospital” di Delhi ha dichiarato: “Non ho mai visto una cosa del genere. E’ la prima volta che recupero dell’oro dallo stomaco di un paziente. Trovare l’oro in uno stomaco è qualcosa di incredibile. Il paziente era anziano e abbiamo dovuto prestare particolare attenzione”.

I lingotti, di 33 grammi ciascuno, avevano un valore di circa 1,2 milioni di rupie, pari a 14mila euro, e sono stati sequestrati dalla polizia. L’uomo, secondo quanto riferito dal “The Times of India”, aveva acquistato l’oro a Singapore ed era riuscito a portarlo nel suo paese, nascondendolo nello stomaco, ma nonostante l’ingestione di potenti purghe non era riuscito ad espellere il bottino. A causa di forti dolori è stato costretto a recarsi in ospedale ed è stato denunciato per contrabbando di valori preziosi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico