Esteri

Afghanistan, uccisa fotografa tedesca

Anja NiedringhausKabul. Sanguinoso attacco nella provincia orientale afghana di Kost. Una fotografa tedesca dell’Ap, Anja Niedringhaus, 48 anni, è stata uccisa mentre una giornalista canadese, appartenente anch’essa all’agenzia statunitense, è stata gravemente ferita.

L’assalto è stato portato da un gruppo di uomini armati, in uniforme di polizia. Arrestato un uomo. Lo ha confermato la polizia della provincia di Khost.

Nel 2005 era stata l’unica donna in un team di undici fotografi della Ap a vincere il Premio Pulitzer per la Fotografia Breaking News nella copertura della guerra in Iraq. Nello stesso anno ricevette anche il premio di Coraggio nel giornalismo della Fondazione internazionale dei media per le donne. La reporter ferita, da due colpi di arma da fuoco, è invece Kathy Gannon.

I talebani afghani hanno avvertito nuovamente che “un’ampia gamma di attacchi saranno lanciati in tutto il Paese. Tutto il complesso di queste elezioni falsificate – dicono tramite un comunicato – è sotto il tiro diretto dei nostri mujaheddin”. Nel messaggio si avvertono gli afghani a “non partecipare a queste false e contraffatte elezioni che si svolgono nella diretta occupazione americana”.

Ciascun centro e operatore in queste elezioni, assicurano i talebani, “sono in pericolo per cui se qualcuno cercherà di partecipare a queste elezioni e di conseguenza subirà danni, sarà l’unico responsabile di questo”.

Già il 10 marzo l’Emirato islamico dell’Afghanistan aveva pubblicato un proclama in cui sosteneva di aver “impartito ordini a tutti i nostri Mujaheddin di usare tutta la forza a loro disposizione per far fallire queste finte elezioni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico