Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Furti in abitazione, in carcere serbo-montenegrina

 Castel Volturno. Gli agenti del commissariato di Castel Volturno, diretti dal vicequestore Carmela D’Amore, hanno tratto in arresto la 22enne Roxana Mandich, giovane serbo-montenegrina raggiunta da un ordine di carcerazione emesso dal tribunale dei minorenni di Bologna.

Con le generalità di “Rosana Jovanovic” era stata già sottoposto agli arresti domiciliari a Castel Volturno, in quanto ritenuta responsabile di furto. Secondo gli inquirenti, la ragazza è un “topo d’appartamento”, già arrestata in passato in diverse città d’Italia, fornendo, di volta in volta, false generalità allo scopo di eludere le indagini.

Incrociando i dati con la banca dati del Ministero dell’Interno, e attraverso la comparazione delle impronte, i poliziotti castellani sono riusciti a individuare la giovane che dovrà scontare un anno e sei mesi di reclusione per furto in abitazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico