Caserta

Provincia, dal 28 aprile attivo lo sportello di mediazione familiare

 Caserta. A partire dal 28 aprile sarà attivo, nella sede della Provincia, in corso Trieste, a Caserta, lo sportello di mediazione familiare e dei conflitti interpersonali. Il servizio di mediazione è gratuito per tutti i cittadini.

Lo sportello è stato presentato stamani presso la Sala Giunta dell’Ente alla presenza del presidente della Provincia, Domenico Zinzi, del direttore generale, Raffaele Picaro, e della professoressa Annamaria Rufino, docente universitaria, mediatrice nonché coordinatrice del progetto. Il personale impegnato nell’attività dello sportello è costituito da mediatori esperti e accreditati. E’ prevista un’attività di front office cui le coppie e i singoli cittadini possono rivolgersi per avere informazioni sulle modalità del percorso di mediazione e sul servizio vero e proprio.

La mediazione familiare rappresenta un valido aiuto per quanti vivono conflittualità e contrasti all’interno del mondo della famiglia e opera, attraverso l’attivazione della comunicazione, al fine di condurre le parti ad un vero e proprio accordo.

L’obiettivo della mediazione familiare è quello di superare situazioni di conflittualità, restituendo ai coniugi una migliore qualità della vita e ai figli, specie se minori, il diritto a una vita serena ed equilibrata. Lo sportello informativo sarà attivo due giorni a settimana e sarà aperto a tutti, senza previsione di prenotazione.

Il percorso di mediazione sarà calendarizzato e concordato con i mediatori. Il servizio sarà svolto nel rispetto massimo della privacy di coloro che lo richiederanno. Per ogni informazione utile è possibile contattare i seguenti recapiti: 0823/2477422 – email: mediazioneconflitti@provincia.caserta.it – riferimento: Tonia Renga.

“Si tratta – ha spiegato il presidente Zinzi – di un’iniziativa molto importante in quanto il ruolo del mediatore diventa fondamentale per ristabilire un equilibrio in ambito familiare, intervenendo a sanare delle situazioni di conflittualità che compromettono la serenità tra i coniugi e quella dei loro figli. Sono certo che l’attivazione di questo sportello fornirà risultati rilevanti, costituendo un valido aiuto per quelle famiglie che cercano di ritrovare armonia e stabilità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico