Caserta

Forum delle Culture, Caserta ‘laboratorio’ di discussione

Del GaudioCaserta. “La Città di Caserta è orgogliosa di diventare, in occasione del Forum Universale delle Culture, un ‘laboratorio’ di discussione e del confronto tra i saperi delle varie aree del mondo”.Lo afferma il sindaco Pio Del Gaudio.

A partire dal via iniziale (previsto alle ore 10.30 di sabato 3 maggio nella Cappella Palatina della Reggia, alla presenza del governatore Stefano Caldoro), sarà per mesi al centro di dibattiti, incontri, conferenze, eventi espositivi e performance nei giorni in cui le sezioni curate dai professori Paolo Macry e Domenico De Masi e dall’Agenzia delle Nazioni Unite per gli Insediamenti Umani riuniranno esperti, opinionisti, scrittori e testimoni di rilievo internazionale che saranno qui per approfondire gli aspetti demografici, sociali, economici, culturali e giuridici di questioni che sono centrali nei programmi di sviluppo e trasformazione delle grandi città occidentali e di tutte le aree locali interessate.

“Il dialogo e le arti – spiega Del Gaudio – saranno gli strumenti di questo ‘laboratorio’. In esso si rifletterà sulla necessità di iniziative che qui e ovunque animino con più determinazione ed efficacia le politiche di sviluppo per intervenire sulle tematiche dell’occupazione, dell’educazione e della formazione, della sanità e in generale dell’integrazione sociale, culturale ed economica. Ciò può aiutarci a individuare una visione comune dello sviluppo e fare del confronto tra culture un elemento delle relative politiche”.

Caserta, aggiunge il primo cittadino, “già ha vissuto nella sua storia momenti importanti nei quali ha avuto consapevolezza di quanto i migranti e gli stranieri siano divenuti portatori di un determinante capitale transnazionale, contribuendo attraverso le relazioni sociali, l’associazionismo e le rimesse economiche allo sviluppo umano e comunitario locale delle loro città e dei villaggi di origine oltre che all’apertura sociale e culturale delle nostre comunità. Ciò che serve ora – il Forum sarà sicuramente utile a questo – è moltiplicare la diffusione e la circolazione delle conoscenze, a partire dal mondo dei saperi, del lavoro e in ogni ambito sociale e produttivo che voglia guardare a loro come necessari compagni del nostro futuro”.

“Mi auguro – conclude Del Gaudio – che anche il mondo dell’informazione contribuisca a questo processo assicurando la necessaria e quotidiana attenzione ad un’iniziativa che fa di Caserta la vetrina di questo importante laboratorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico