Casaluce

Spese telefoniche, Pagano: “Un’altra figuraccia di Luongo”

 Casaluce. “Quando una persona nella vita ha collezionato solamente sconfitte dovrebbe stare solamente zitto e magari starsene anche a casa. Non siamo nel Medioevo, i cittadini sono intelligenti e vogliono che un politico, una persona che guiderà il Comune parli di programmi e non si limiti a fare gossip”.

Il sindaco Nazzaro Pagano, candidato per il secondo mandato elettorale con la lista “Movimento civico per Casaluce”, risponde colpo su colpo alle accuse mosse dall’esponente della minoranza Luongo: “Partendo dai componenti della mia lista civica posso semplicemente dire che ognuno di loro è qualitativamente e quantitativamente un passo avanti rispetto a tutti i suoi candidati messi insieme. Gli attuali consiglieri di maggioranza che mi sostengono e i volti nuovi, giovani, che hanno deciso di presentarsi alle elezioni amministrazioni del 25 maggio, in questo mese che ci divide dal voto potranno andare nelle case. Non credo loro possano fare la stessa cosa. I residenti di Casaluce li conoscono, e la gente non ama nemmeno parlare con i perdenti. Il nostro gruppo invece ha onestà politica e abbiamo sempre puntato sulla legalità”.

Passa quindi al manifesto fatto affiggere dai rivali sulle spese telefoniche del cellulare comunale: “Purtroppo per loro hanno fatto la prima grandissima figuraccia della campagna elettorale. La bolletta di 15mila euro per le telefonata era errata e non l’abbiamo mai pagata. Abbiamo chiesto alla società che si occupa del servizio di rimandarci la fattura e tutta la documentazione è presente in Municipio. Noi facciamo parlare gli atti. Luongo venga in Comune a visionare le carte ‘originali’ e non quelle sbagliate e poi chieda scusa ai cittadini casalucesi. Si è reso protagonista di una vicenda che lo ha riempito di comicità. Pubblicheremo le cifre esatte ma questo episodio mi fa capire tante cose. Questa per loro si chiama politica? Trascorrete ore ed ore negli uffici comunali (distogliendo, tra l’altro, il lavoro dei dipendenti) nel tentativo di trovare qualsiasi cosa purché butti fango sul nostro operato, è questo l’unico modo che hanno di fare politica? Ore, ore e ore per trovar cosa? “Aria fritta”. Ci dispiace: continuano a gettare fango senza risultati”.

E un ultimo messaggio a Luongo: “Ossigenati di aria sana perché l’aria che avete sa di vuoto, è inconsistente e di cattivo odore. Fidati, non hai le qualità per essere scelto come sindaco di Casaluce”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico