Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Sacerdote “prega” per la Corvino, Petrillo: “La Chiesa resti fuori da elezioni”

 Casal di Principe. “La Chiesa resti fuori dalla competizione politica”. La condanna arriva da Gennaro Petrillo, del gruppo “Futuro Giovani”.

Sotto accusa il post su Facebook di don Arturo Caterino, viceparroco della chiesa SS. Salvatore di Casal di Principe, che lo scorso 3 marzo si dichiarava “felice e orgoglioso” della costituzione del nuovo gruppo civico “PrimaVera Casale”, facendo presente di non poter far altro che “pregare” e “incoraggiare” il gruppo ed Elisabetta Corvino, scelta come candidato sindaco. “Grazie a loro avremo la possibilità di mostrare un volto nuovo a Casale”, scriveva ancora il sacerdote, auspicando che “i soliti lupi e vecchi marpioni se ne stiano a casa – Intelligenti pauca”, ovvero, detta in parole povere, “poche parole per buon intenditore”.

“Se don Arturo intende pregare e incoraggiare lo faccia per tutti i contendenti e non per una sola parte politica”, commenta Petrillo, il quale, tra l’altro, dice di non comprendere cosa rappresenti “il volto nuovo” a cui fa riferimento il sacerdote.“Di quel gruppo – spiega Petrillo – molti sono ex consiglieri comunale o già precedentemente candidati per tale carica, mentre la candidata sindaco Corvino è figlia di Mario Corvino, già consigliere comunale per diverse consiliature. Se poi ‘over 50’ significa ‘giovani’…”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico