Campania

Sventò scippo a Napoli, l’immigrato eroe lavora in aeroporto

 Napoli. Lo scorso febbraio Benjamin Okonobe, 35enne nigeriano, si fece notare per il coraggio, bloccando uno scippatore nel centro storico di Napoli, tra l’indifferenza degli altri passanti.

Da allora tante promesse di lavoro, rivelatesi pure chiacchiere, fino a quanto la Gesac, società che gestisce l’aeroporto di Napoli-Capodichino, lo ha assunto al servizio di viabilità e parcheggio. “Sapevo che questa città non si sarebbe dimenticata di me”, commenta l’immigrato.

“Un’operazione che abbiamo voluto portare a termine a tutti i costi – spiega l’ad di Gesac, Armando Brunini – nonostante siamo in un periodo di zero assunzioni. Il nostro aeroporto, secondo in Italia per gradimento e punto di eccellenza, e che rappresenta la prima porta d’ingresso a Napoli, ha offerto con vero piacere a Benjamin questo impiego stagionale, visto soprattutto il suo valore umano e di esempio per altri cittadini”.

Articoli correlati

Napoli, scippa una donna: tutti fermi. Solo un immigrato lo affronta di Antonio Taglialatela del 6/02/2014

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Sant'Arpino, "Libera Mente" incontra i cittadini e raccoglie le loro istanze - https://t.co/zfduZefsZ9

Migranti "scaricati" al confine. Salvini: "Vergogna internazionale". La Francia: "Non lo faremo più" - https://t.co/3bVem0mHtU

Pompei, scoperta nuova iscrizione: l'eruzione a ottobre e non ad agosto - https://t.co/em7JOKvebA

Tap, il ministro Lezzi: "Troppo costoso fermarlo". Comitato: "Eletti M5S si dimettano" - https://t.co/cqu0GBJOyv

Condividi con un amico