Campania

L’esercito degli aspiranti medici invade Fuorigrotta

 Napoli. Gli aspiranti medici invadono Fuorigrotta. Al via, in un periodo insolito rispetto al consueto Settembre, i test di ammissione per le facoltà a numero chiuso.

Traffico in tilt già dalle prime luci dell’alba, la situazione più delicata a via Cinthia, dove un tappeto di macchine partiva già dall’uscita della Tangenziale per snodarsi fino alla cittadella universitaria di Monte Sant’Angelo, dove si sono tenute le prove della Federico II.

La Seconda Università ha invece tenuto i suoi test come solito tra Palabarbuto e Palapartenope. In totale sono 7500 gli esaminandi in Campania, altri 64mila circa nel resto d’Italia. Tensione, ansia, anche un po’ di ostentata sicurezza sui volti di giovani e meno giovani.

A far arrabbiare tutti, però, la data anticipata dei test. Soprattutto i maturandi, hanno dovuto fare i conti con la preparazione al famigerato quizzone, 60 domande in 100 minuti, che è finita per accavallarsi con la normale didattica che, proprio in questi mesi, si intensifica in vista dell’Esame di Stato.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico