Aversa

Prima sconfitta per la Exton Volley, che resta in vetta alla classifica

 Aversa. La Exton Volleyball Aversa cade per la prima volta in campionato, sconfitta 3-1 (25-21; 17-25; 25-23; 25-17) dal Locorotondo, terza forza del girone G del campionato di serie B2 maschile di pallavolo.

Annullato il primo match ball campionato per la squadra del presidente Di Meo che resta sempre prima in classifica, dopo ventiquattro giornate, con 57 punti e che ora avrà la seconda opportunità promozione tra le mura amiche del PalaJacazzi sabato prossimo, 3 maggio, alle ore 18, contro l’eterna “rivale” e seconda, a tre lunghezze di distanza, Lagonegro.

Nessun dramma per la sconfitta in casa normanna, la prima dopo ventuno vittorie consecutive, contro un Locorotondo che in casa non aveva mai perso e che ha giocato una gara all’assalto contro gli uomini di coach Nappa che hanno espresso una ottima pallavolo. Francese e compagni, infatti, dopo aver perso il primo set rimontando nei punti finali, si sono riportati subito in pari sull’1-1 (17-25) disputando un set perfetto, in vantaggio dopo il secondo time – out tecnico con il 14-16 di Falanga, chiuso un muro di Scialò e Falanga su Guerrieri.

La squadra di coach Nappa soffre nel terzo e si rifà sotto sul 16 pari ancora con il numero quattordici normanno che da il via ad un punto a punto che si conclude nelle battute finali con due attacchi pugliesi vincenti di Schena per il 25-23.

Il secondo set vinto dal Locorotondo spegne le speranze per una disorientata Exton Volleyball Aversa di conquistare la promozione in serie B1 al primo match ball utile. I normanni fanno di tutto per non mollare, ma i pugliesi incalzano e dopo il primo time – out tecnico scappano, conquistando il terzo set e chiudendo il match. La prima sconfitta stagionale in campionato poteva arrivare. In casa normanna era in preventivo.

E, infatti, non ne fa un dramma il presidente Sergio Di Meo: «Ho detto anche ai ragazzi a fine gara – conferma – che non c’è niente di cui preoccuparsi e che bisogna stare sereni. Avevamo preventivato di poter subire una sconfitta, prima o poi, arrivata contro un Locorotondo che, a detta anche dello staff pugliese, ha disputato la partita migliore in stagione e che non aveva mai perso tra le mura amiche».

«Abbiamo giocato una buona gara – prosegue il massimo dirigente normanno – e siamo consapevoli dei nostri mezzi e di essere una ottima squadra. Siamo sempre primi in classifica e pronti a prepararci a questa importantissima settimana che ci porterà sabato a giocarci una nuova chance contro il Lagonegro».

Per la sesta volta in stagione, infatti, la Exton Volleyball Aversa e la squadra lucana si affronteranno per la conquista dell’obiettivo più importante. Prima e seconda in classifica, distanti soli tre punti, si affronteranno per l’obiettivo più importante: «Sabato, 3 maggio – conclude Di Meo – è la data che tutti i tifosi aversani e gli sportivi devono ricordare. Alle 18 ci giocheremo il secondo match ball e lo faremo tra le mura amiche del PalaJacazzi dove potremmo raggiungere uno storico ed importante traguardo accompagnati dall’abbraccio di chi ci vuole bene. Di fronte avremo il Lagonegro che ormai conosciamo bene e sarà un’altra battaglia. La più importante. Vogliamo vincerla ad ogni costo e vogliamo farlo con la città ed i tifosi. È per questo che rivolgo un appello a tutti. Dobbiamo gremire il Palazzetto dello Sport di via Salvo D’Acquisto ed essere uniti per sospingere la squadra alla vittoria e raggiungere il più importante dei traguardi con la nostra città, il nostro pubblico e la nostra gente».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico