Aversa

Chiusura centro impiego, polemica sulla Giunta

 Aversa. “Purtroppo dobbiamo registrare un vero e proprio blocco. Al Comune di Aversa non chiedevamo chissà cosa, ma solo una postazione presso un loro ufficio, tipo il Suap di piazza Crispi, ad esempio, con un computer che avremmo potuto fornire anche noi, …

… ma non abbiamo avuto alcun riscontro e, dopo diversi rinvii, non possiamo chiederne altri all’impresa che deve eseguire i lavori, rischiando un contenzioso”. A parlare il vicepresidente dell’amministrazione provinciale e consigliere comunale “dissidente” Gianpaolo Dello Vicario che ha la delega specifica alle politiche sociali, quindi titolato ad intervenire sulla vicenda della chiusura temporanea del Centro per l’impiego.

A parlare, invece,per l’amministrazione comunale è la numero due dell’esecutivo normanno Nicla Virgilio, Forza Italia, che evidenzia come “di questo argomento non si è parlato nemmeno in giunta. Del resto, cinque giorni sono effettivamente pochi per allestire un ufficio. Non vorrei che il tutto fosse stato fatto per mettere in cattiva luce, in difficoltà l’amministrazione comunale”.

Parole, queste del vicesindaco Virgilio, che riportano alla mente le polemiche roventi che si sono registrate in un recente passato, praticamente un anno fa, quando il sindaco Giuseppe Sagliocco lanciò una serie di interrogativi sull’opportunità di acquistare quell’immobile da destinare al centro per l’impiego, con gli atti che tutti i contendenti affermavano di aver mandato in Procura.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico