Trentola Ducenta

Gli alunni del plesso Ducenta intervistano il sindaco Griffo

 Trentola Ducenta. A conclusione del progetto di circolo “Il nostro impegno per la legalità”, gli alunni delle classi quinte del plesso Ducenta hanno chiesto al sindaco di Trentola Ducenta di poterlo intervistare.

Michele Griffo non ha esitato e simpaticamente si è lasciato rivolgere le domande, riuscendo a mantenere vivo per tutta la durata l’interesse dei “piccoli giornalisti”.

In che anno è stato eletto sindaco, o meglio da quanti anni amministra la nostra città? Quello attuale non è il mio primo mandato. Per volere dei miei concittadini che mi hanno eletto Sindaco sono complessivamente 15 anni che ricopro questa carica.

Quando è stato eletto era più emozionato o più preoccupato per il ruolo che avrebbe ricoperto? Sicuramente più preoccupato! I problemi che comporta l’amministrazione di una città che conta ben 18mila abitanti non sono sicuramente pochi. Vivo la mia carica con notevole apprensione.

E’ vero che dobbiamo ringraziare Lei se possiamo definire Trentola Ducenta una città? Assolutamente vero! Quando ricoprivo già la carica di Sindaco nel 1983 presentai una richiesta al Ministero degli Interni affinchè Trentola Ducenta fosse insignita di titolo di Città. A tale scopo , nella domanda che presentai, ricordo che facevo riferimento alla presenza nel Nostro Comune di Istituzioni importanti quali il Pime ed il Cottolengo, nonché di una Pretura. Attualmente invece sono impegnato affinchè alla nostra Città venga riconosciuto dalla Regione Campania il titolo di Comune con Vocazione Turistica , ospitando le spoglie del Beato Paolo Manna.

Le piace ricoprire questo incarico? Non posso nascondere che quando ricopri certi ruoli l’ambizione è poi conseguenza naturale. A questa domanda rispondo con un ‘sì, mi piace!’, soprattutto quando risolvo i problemi dei miei concittadini!”.

E’ difficile essere sindaco di una città come la nostra? Molto difficile! La crisi chiaramente si riflette su tutto , anche sui contributi che lo Stato invia ai Comuni , assai meno della metà rispetto a quanto erogava fino a pochi anni fa. Attualmente, il Comune si deve amministrare per lo più con le proprie risorse, vale a dire anche con le tasse, ma queste ultime non possono essere elevate perché dobbiamo fare i conti con la disoccupazione e quindi con i bassi redditi di tante nostre famiglie.

Quali sono i problemi maggiori che si trova a dover affrontare? Sicuramente quelli economici. Posso garantire che il nostro Comune è quello che impone il minor numero di tasse ai suoi abitanti e questo lo si fa per rendere più vivibile Trentola Ducenta, tenendo in grande considerazione le difficoltà economiche di tante famiglie.

Pensa che tutte le decisioni prese da Lei siano gradite ai cittadini? Non credo proprio! A volte mi rendo conto che le mie decisioni non sono da tutti gradite, ma se mi rendo conto che la maggioranza le condivide e sono quelle in cui io fermamente credo, allora vado avanti!

Noi sappiamo che è un forte sostenitore della raccolta differenziata: da 1 a 10 che voto darebbe ai suoi concittadini per l’impegno dimostrato a riguardo? Quasi 9! Quando sono stato eletto sindaco nel 2011, la raccolta differenziata qui a Trentola Ducenta era del 5% . Ora siamo quasi al 76 ! Una bella conquista,ma dobbiamo ancora impegnarci!

Un altro punto a suo favore sindaco è l’uso dei caschi per i ragazzi che vanno in motorino. E’ vero. Lo scorso anno, anche seguito di alcuni tristi e luttuosi eventi che avevano sconvolto la Nostra comunità,per invogliare i giovani centauri ad usare il casco,ideai l’omaggio del casco a chiunque ne facesse richiesta. Ne furono ritirati circa 350. Sono rari i ragazzini che non lo usano , anche perché sanno bene che sono passibili di multa. Risultato? Non abbiamo avuto più morti per incidenti da motorino.

Lei crede che i paesi limitrofi funzionino meglio di Trentola Ducenta? Sarebbe poco carino se rispondessi, lascio ai miei cittadini la scelta.

Da 1 a 10 che voto darebbe a se stesso per il lavoro che svolge? Visto che ho dato un 9 ai cittadini di Trentola Ducenta, metto a me stesso anche un bel 9!

E a noi che voto darebbe per l’intervista che le abbiamo fatto? A voi 11 perché siete stati bravi e attenti a tutto quello che si è detto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico