Sant’Arpino

Ad: “La minoranza nega anche l’evidenza”

 Sant’Arpino. Se è vero che i detti antichi non si sbagliano mai il proverbio secondo cui il lupo perde il pelo ma non il vizio si addice ad un’opposizione che ormai non sa più davvero a quali Santi votarsi.

E il brutto vizio che la minoranza non ha perso (e a nostro parere non perderà mai!) è quello di negare anche e soprattutto l’evidenza.

Un’evidenza che, a quanto pare, sfugge solo a loro visto che il Consiglio Comunale aperto del 3 marzo scorso è stata l’ennesima conferma che il popolo di Sant’Arpino non solo ci ha scelti ma ci vuole ancora, forti e compatti, alla guida del nostro paese.

E lo dicono chiaramente i numerosi interventi di cittadini e rappresentanti delle associazioni che hanno manifestato a chiare lettere il loro appoggio alla nostra maggioranza e il desiderio di veder proseguire questa esperienza amministrativa.

Ma, come chi si nasconde dietro un dito, l’opposizione continua a negare che tutto ciò sia avvenuto.

Eppure, mentre lo negano, stranamente Comunicatella, il portale di informazione che aveva l’autorizzazione alla pubblicazione del video integrale di quel Consiglio Comunale, non l’ha più pubblicato.

Qualcosa non è andato come volevate? Non vi aspettavate tutto questo sostegno da parte del popolo alla nostra maggioranza? Cosa avete voluto nascondere? Ovviamente un’evidenza che ancora una volta vi condanna a restare minoranza!

La pubblicazione del video integrale del Consiglio Comunale è un atto dovuto perché, nel caso specifico, la testata “caponiana” ha chiesto ed ottenuto di svolgere un pubblico servizio e la mancata pubblicazione, non solo lede la libertà di stampa, ma fa venire meno il rapporto di fiducia con l’Istituzione Comune.

Una maggioranza, la nostra, che nelle scelte politiche e strategiche, così come in tutto ciò che viene fatto, è sempre più unita e compatta, in particolare sulla delibera che prevede la revisione dell’assetto macro strutturale del Comune di Sant’Arpino, con la decisone di ridurre le aree ed i responsabili da 5 a 4.

Al contrario di quanto si vuole far credere, le forze politiche della nostra coalizione, nell’atto costitutivo della stessa decisero di annullare il concorso di Dirigente e ridurre le aree ed i responsabili a 4.

E nel gennaio 2014 questa decisione è stata ribadita dal tavolo politico di AlleanzaDemocratica per Sant’Arpino.

Per noi parlano i fatti che ribadiscono l’unità di intenti della nostra coalizione. Il resto sono bassezze che non ci appartengono.

E ci meraviglia anche che, chi fa informazione per professione, per l’ennesima volta non si informi della realtà dei fatti prima di pubblicare una notizia.

Riguardo alla presentazione del bando nell’ambito del programma denominato “energia efficiente – Piano per promuovere e sostenere l’efficienza energetica della Regione Campania”, la domanda è stata regolarmente presentata a firma del sindaco Eugenio di Santo e del responsabile del settore LL PP geom. Buonomo, così come inoppugnabilmente risulta inviata dalla Pec in tempo utile alla Regione Campania. Per questo il geom. Buonomo, insieme al segretario Generale Dott. Bonacci, stanno predisponendo il ricorso affinchè il nostro Comune rientri nella graduatoria utile all’assegnazione dei fondi.

L’immagine dell’asino purtroppo per voi, quindi, si addice proprio a chi ha pubblicato una notizia evidentemente falsa. Al peggio non c’è mai fine… eppure sarebbe bastata una piccola attenzione nell’accertarvi dei fatti per evitare l’ennesima pessima figura da bugiardi (o malinformati!).

Purtroppo per voi, questa amministrazione non solo va avanti, ma ottiene risultati e finanziamenti di primaria importanza, come quello approvato pochi giorni fa dalla Giunta della Regione Campania, che nel quadro degli interventi di accelerazione della spesa, ha dato il via libera al progetto presentato da Comune di Sant’Arpino per il programma di risanamento ambientale e funzionale del sistema fognario per un importo di 2.700.000 euro.

Tra l’altro l’atto deliberativo prevede anche l’attivazione delle procedure di gara per la definizione dell’appalto.

Fatti non chiacchiere!

Lo ribadiamo dunque ancora una volta a chiare lettere: determinati e compatti proseguiamo l’esperienza amministrativa.

Alleanza Democratica per Sant’Arpino

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico