San Marcellino

Sversamenti abusivi, al via installazione videosorveglianza

 San Marcellino. Lotta al fenomeno degli sversamenti di rifiuti da parte dell’amministrazione comunale di San Marcellino del sindaco Pasquale Carbone.

E’ partito l’iter per l’installazione delle telecamere sul territorio e con esso sono state avviate anche le operazioni di bonifica dell’area maggiormente interessate dall’accumulo incondizionato di rifiuti. Ripulita via Cupa, nell’ambito del controllo del territorio al fine di garantire la vivibilità e la sicurezza sul territorio del comune di San Marcellino. In questa strada erano stati individuati diversi abbandoni incontrollati di spazzatura che cittadini incivili avevano incautamente lasciato per strada provocando gravi problemi di ordine igienico-sanitario.

“Si è trattato di interventi necessari a ripristinare il decoro e la salubrità di siti su cui sorgevano delle vere e proprie discariche abusive. – afferma il sindaco Pasquale Carbone – Il Comune ha messo a disposizione mezzi e personale per assicurare la buona riuscita delle operazioni. Non è la prima volta che ripuliamo quella strada. L’auspicio è che non si ripetano più tali episodi per preservare la salute dei cittadini e del nostro territorio”.

Nel mese di dicembre c’è stata ­l’approvazione in Consiglio dei mi­nistri del decreto legge contro i ro­ghi di rifiuti quindi “chi verrà sorpreso a bruciare l’immondizia potrebbe anche essere arrestato così come chi verrà scoperto a sversare i sacchetti di spazzatura. Le cose sono cambiate e la gente è bene che lo sappia. Quando saranno installate anche le telecamere avremmo il controllo in tutte le aree sensibili del nostro territorio”.

Gli occhi elettronici saranno installati in via Foscolo, via della Conciliazione, via Caruso, via Garibaldi, via Cupa, prolungamento di via Lazio e quindi zona cimitero di Trentola Ducenta. Complessivamente l’Ente impegnerà 50mila euro. Le immagini del sistema di videosorveglianza saranno collegate direttamente con il comando di polizia municipale e serviranno ad evitare nuovi sversamenti di rifiuti nelle zone maggiormente “sensibili”.

“Abbiamo avviato l’iter. – conclude il sindaco Carbone – E’ un impegno che avevamo preso, soprattutto per quanto riguarda i reati ambientali. E’ sicuramente uno dei nostri obiettivi primari”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico