San Marcellino

Scuole da ristrutturare, Carbone indica a Renzi il Circolo Didattico

 San Marcellino. Il Circolo Didattico di corso Italia è l’istituto di San Marcellino che ha bisogno di interventi di ristrutturazione più urgenti.

Parola di Pasquale Carbone nella sua risposta alla richiesta che il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha avanzato ai sindaci d’Italia per avere un elenco delle scuole da riammodernare con maggiore celerità. “Su indicazione dell’Ufficio tecnico e degli assessorati ai Lavori pubblici e alla Pubblica istruzione, – ha affermato il sindaco Carbone – ho segnalato al nuovo premier come prioritario l’intervento di riqualificazione del circolo didattico del centro. Faremo subito partire i lavori ed entro sei mesi vogliamo già la prima nuova pietra”.

Gli interventi dovrebbero riguardare i padiglioni A, B e C, oltre che la sezione didattica e la palestra utilizzata per le lezioni di educazione fisica. Il capo dell’esecutivo di San Marcellino ha accolto favorevolmente tale “primo atto di Governo che è stato dedicato alla ristrutturazione del grande patrimonio scolastico delle nostre città come primo passo di un ingente investimento che si accinge a presentare e sostanziare” poiché si concorda con “la visione di dover ripartire dalla scuola, in senso fisico ed immateriale, sia per incrementare gli standard di sicurezza e di efficienza degli edifici che per la crescita del Paese nell’istruzione e nell’educazione per le quali spesso siamo classificati male nelle graduatorie internazionali”.

Carbone ricorda, inoltre, come “l’istruzione è al centro del nostro programma amministrativo. E’ fondamentale nella formazione dei giovani, nel renderli uomini del futuro liberi e consapevoli. Per questo è importantissimo che le famiglie, così come pure le istituzioni tutte, sostengano e promuovano le iniziative formative rivolte ai nostri figli e si adoperino perché queste riescano al meglio. Sempre più spesso le cronache ci riportano eventi gravi che vedono protagonisti i più giovani. Dal bullismo, al disagio psicologico. Il nostro Comune è un piccolo centro dove i rapporti tra scuola, famiglia ed istituzioni possono ancora, fortunatamente, essere basati sul dialogo e sul reciproco scambio di suggerimenti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico