Italia

Vigevano, uccide la moglie a coltellate nel loro bar

Assunta CignanoPavia. Nel giorno della Festa della Donna si registra l’ennesimo episodio di “femminicidio”. A Vigevano, nel Pavese, Assunta Cignano, 43 anni, è stato uccisa a coltellate dal marito, Francesco Albano, 71 anni, che poi si è costituito ai carabinieri.

E’ successo intorno alle 12 di sabato nel bar “Psyco Cafè”, gestito dalla coppia nel centro della cittadina, in corso Cavour. I due non erano sposati, fino a poco tempo fa convivevano con le due figlie di 16 e 19 anni che, appena venute a conoscenza del delitto, hanno avuto un malore e sono state soccorse e portate in ospedale.

Negli ultimi tempi si erano separati e la donna aveva scelto un compagno più giovane del marito. Albano, originario di Scafati (Salerno), non si era mai rassegnato alla fine della relazione.Da alcuni giorni Assunta era andata a dormire con le figlie a casa di un’amica. E lei e l’ex compagno si vedevano solo al locale. Sembra che i due spesso litigassero in maniera animata e sabato mattina, al culmine dell’ennesima discussione, il folle gesto del 71enne.

Intanto, a Gualdo Tadino, in provincia di Perugia, un’altra donna è stata uccisa dal compagno. Ed emergono nuovi particolari sull’omicidio di venerdì 7 a Giglio di Veroli nel Frusinate. La vittima, una 46enne, è stata colpita ripetutamente con un’asta di ferro e spinta per le scale dal marito. L’uomo si è poi addormentato, lasciandola agonizzante.

Proprio oggi, il ministro dell’Interno Angelino Alfano, parlando nella sede del Telefono rosa in occasione delle celebrazioni per l’8 marzo, ha spiegato che “in Italia c’è un calo degli omicidi”, mentre “non diminuisce” il numero dei femminicidi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico