Italia

Monte Bianco: alpinista muore prima di raggiungere vetta

Marco AnghileriLecco. Il corpo senza vita di Marco Anghileri, alpinista originario di Lecco, è stato trovato questa mattina sul Monte Bianco, ai piedi del pilone centrale del Freney.

L’uomo di 42 anni, stava per raggiungere la vetta del monte, alta 4.810 metri, ma qualcosa è andato storto. In base ad una prima ricostruzione sembra che Anghileri sia precipitato dalla parete per circa 600 metri. L’ultimo contatto con la famiglia era avvenuto lo scorso giovedì, quando l’uomo con un sms aveva scritto: “Notte fredda e ventosa, ma tutto bene”.

Non avendo più sue notizie, la famiglia aveva ipotizzato che la mancanza di comunicazione fosse dovuta al cellulare scarico, ma Marco sarebbe dovuto rientrare a casa nella giornata di sabato, e non vedendolo rientrare, si è fatto largo il brutto presentimento che qualcosa di grave fosse successo. Immediato l’intervento di un elicottero che ha perlustrato la zona, ma di Marco nessuna notizia.

Il suo percorso era seguito da alcuni amici valdostani che con dei binocoli, stavano seguendo l’attraversamento della “Chandelle”, uno dei tratti più pericolosi che avrebbe permesso all’alpinista di raggiungere la vetta. Dopo il ritrovamento del corpo, un elicottero del soccorso alpino valdostano ha trasportato la salma a Courmayeur.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico