Home

Suor Cristina, la voce rivelazione di “The Voice”

 Si chiama Cristina, ha 25 anni, è di Palermo e uno dei suoi talenti è il canto. Si presenta a “The Voice” con il brano “No One” di Alicia Keys.

Una voce la sua che fin dalle primissime note ha colto l’interesse dei giudici. Primo a schiacciare è J-Ax, che non esita un secondo a girarsi. E prima di svelare l’interessante e sorprendente protagonista che si trova davanti, invita i suoi colleghi a fare lo stesso. Tutto avrebbero pensato e immaginato di potervi vivere in questa esperienza in veste di giudice da talent show, eccetto che scegliere e farsi convincere dalla voce di una suora.

Una suora vera, Suora Cristina, che con la sua voce e le sue parole è riusciat perfino a commuovere J Ax, che è riuscito a portarla nella sua squadra. In rete, il suo nome impazza tanto che ha già all’attivo una pagina Facebook gestita dai fan,ilFan Club ufficialee l’hashtag# suorcristinaentrato nelle tendenze del giorno su Twitter, dopo le audizioni al buio di ieri seraSuor Cristina Scucciaè ufficialmente ilnuovo tormentone-rivelazionedella seconda edizione diThe Voice of Italy. Ormai tutti gli occhi sono catalizzati su di lei, un vero e proprio animale da palcoscenico che vuole donare il suo talento. Questo è il fine ultimo della sua partecipazione al programma. E a chi le chiede cosa pensarà il Vaticano della sua esibizione e partecipazione al programma televisivo, Suor Cristina risponde: “Mi aspetto una chiamata da Papa Francesco. Sto mettendo in pratica ciò che ci dice: evangelizzare. E questo è un modo per farlo. Vi dono il mio dono”.

“Verso i 14 anni ho capito che non potevo fare a meno di cantare – racconta ancora Suor Cristina – Ho capito che il canto non era solo tecnica ma anche sensibilità, interpretazione, emozione”. Una vita canora la sua che vive la svolta nel 2008 quando viene scelta dalle Suore Orsolinecome protagonista di un musical sulla fondatrice del loro ordine, Suor Rosa Roccuzzo. Come racconta la sua biografia rilasciata dal programma, inizialmente è restia ma sua madre insiste. I suoi genitori, infatti, sono i suoi primi sostenitori. Così accetta e recita dopo recita inizia il suo cambiamento. “Tutto è partito per gioco ma poi, interpretando il personaggio, ogni sera mi rendevo conto che la mia vita stava cambiando. Mi ponevo delle domande che prima non mi sarebbero mai passate per la testa”.

Nel 2009 inizia il suo cammino religioso, che la vede partire per due anni in Brasile per il noviziato e nel 2012 prendere i primi voti con la prima professione. Sempre nel 2009 Cristina si iscrive allaStar Rose Academy, scuola di spettacolo fondata dalle Orsoline e diretta daClaudia Koll, dove frequenta i corsi di canto e di ballo. Cristina, una suora, ha ben in mente una missione che intende portare a compimento: “Ho capito che il mio è un bel messaggio da trasmettere. Papa Francesco parla di una chiesa madre. Mi piacerebbe che la gente pensasse che la chiesa è ovunque, può stare con tutti. Solo perché siamo suore non possiamo esibirci? Chi lo ha detto? È un messaggio forte quello di una giovane che consacra la propria vita a Dio e continua a fare cose come qualsiasi persona della mia età. Il mio è un messaggio di fedeltà e amore che trasmetto tramite la mia voce. Devo condividere la mia voce con tutti”.

Non a caso J-Ax, per convincerla a sceglierlo ha detto: “Ma tu canti la domenica in chiesa? Perché se tu canti con le donazioni potrebbero evitare di pagare l’Imu sicuramente! Se avessi trovato te da bambino quando andavo a messa a quest’ora sarei Papa. Sai, nella musica funziona molto il gioco del dolce e del salato, della carezza e dello schiaffo. Io e te siamo imbattibili e sai perché? Perché siamo il diavolo e l’acqua santa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico