Home

Serie B: il Palermo vola, Empoli bloccata a Siena

 Il Palermo vince in casa contro il Bari 2-1 e prova la fuga. I gol di Lafferty e Dybala, al primo centro stagionale. Non serve a nulla la bellissima rete dalla distanza di Galano.

Nella 27esima giornata di Serie B l’Empoli, in inferiorità numerica, pareggia 1-1 il derby toscano contro il Siena. Pari show nella sfida per il terzo posto tra Cesena e Trapani, con i romagnoli che agguantano il 2-2 con un gol fantasma. Il Pescara di Cosmi blocca l’Avellino.

Il Lanciano non muore mai e torna al terzo posto. Gli abruzzesi superano 1-0 un’ottima Juve Stabia con una bellissima punizione di Mammarella, bandiera dei rossoneri, a 6 minuti dal fischio finale.

Il premio per la partita più spettacolare di giornata va sicuramente a Reggina- Varese 3-4. Pare tutto semplice per i calabresi che chiudono il primo tempo in vantaggio per 2-0 con Dumitru e Di Michele sugli scudi. Nei secondi 45′ inizia la rimonta dei lombardi che in poco più di un quarto d’ora si portano 3-2 con i gol di Bjelanovic, Oduamadi e Calil. La difesa biancorossa però, non è irreprensibile e concede a Fischnaller il primo gol stagionale. Quando tutto sembra finito però, è ancora l’attaccante nigeriano a siglare l’incredibile 4-3 e a permettere al Varese di espugnare il Granillo per la prima volta nella sua storia.

Altro stop interno per il Bresciasconfitto tra le mura amiche 2-0 dal Carpi che continua la sua striscia positiva di risultati utili in trasferta. Accade tutto nella prima frazione: prima Concas infila l’estremo difensore biancoclù, poi Ardemagni trasforma un rigore concesso per un fallo fuori area.

Il Modena supera 2-0 il Crotone e si porta a ridosso del treno play off. I marcatori di giornata sono Zoboli e Babacar, che raggiunge quota 13 gol. Colpaccio esterno sfiorata dal Novara, che nella sfida per la salvezza pareggia2-2 contro il Cittadella con due gol di Sansovini. A segno per i veneti Coralli, su rigore, e Surraco, su punizione.

Nel posticipo delle 18 l’Avellino vede sfumare l’aggancio al quarto posto del Cesena, venendo bloccato in casa dal Pescara del neo allenatore Cosmi: finisce 1-1 con reti di Fabbro a un quarto d’ora dalla fine e pareggio di Caprari nel recupero.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico