Esteri

Siria, liberati giornalisti spagnoli: sono già a Madrid

 Madrid. Erano stati rapiti lo scorso settembre i due spagnoli liberati nella notte tra venerdì e sabato, dopo 6 mesi di sequestro.

Javier Espinosa, giornalista di “El Mundo” e il fotografo Ricardo Garcia Vilanova, erano stati rapiti lo scorso 16 settembre da un gruppo di estremisti nella provincia di Raqqa, tra l’Iraq e la Siria. La notizia del loro rapimento era stata diffusa solo a dicembre.

A meno di 24 ore dalla liberazione, sono rientrati in Spagna con un jet del governo spagnolo. Sono stati liberati da soldati turchi che li hanno poi condotti in un aeroporto che Ankara considera sicuro. Al loro ritorno ad attenderli familiari, amici, sostenitori e presente anche la compagna di Espinosa, rimasta vedova quando il marito, sempre un inviato di “El Mundo”, fu ucciso in Afghanistan.

È stato proprio Espinosa a telefonare alla redazione del giornale, dopo la liberazione, annunciando la lieta notizia. I due hanno però spiegato che non possono fornire informazioni sul rapimento e sulla loro vita in quei lunghi mesi. “Saranno le autorità competenti ad occuparsene” hanno dichiarato i due giornalisti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico