Esteri

Giordania, massacra di botte figlia di 11 anni

 Amman. Ha massacrato di botte la propria figlia fino alla morte. È successo in Giordania dove un uomo di 40 anni, ha picchiato una bimba di soli 11 anni, per aver rubato a scuola.

L’istituto aveva avvertito il padre della piccola, convocandolo, dopo aver scoperto più volte che la bambina aveva preso oggetti che non le appartenevano. Il genitore, dopo aver sentito la notizia, infuriato, non ha avuto alcun controllo sulla propria ira e si è scagliato contro la piccola.

Dopo averla picchiata, l’uomo le ha chiesto spiegazioni relative al furto, ma non ha ottenuto risposta, la bimba era in coma.

Inutile la corsa all’ospedale “Al Zarqua”, dove la bambina è arrivata già priva di vita. I genitori hanno inizialmente dichiarato alla polizia che la bimba era caduta dalle scale, ma alla fine il padre, afflitto dal senso di colpa, ha confessato tutto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico