Esteri

Aereo malese, spunta una “nuova pista”: cambia zona ricerche

 Pechino. Proseguono le ricerche dei resti del Boeing 777 scomparso della Malaysia Airlines, spostandosi però circa 1.100 chilometri a nordest della zona finora sorvolata dai ricognitori, a seguito dell’emergere di “una nuova pista credibile”.

Lo hanno annunciato le autorità australiane. “Le nuove informazioni di cui disponiamo – ha fatto sapere l’Agenzia australiana di Sicurezza marittima – indicano che l’aereo volava più veloce di quanto stimato”.

Intanto, un satellite giapponese ha avvistato una decina di oggetti galleggianti a circa 2.500 chilometri a sudest dalla città australiana di Perth, appartenenti “molto probabilmente” al volo scomparso. Lo ha annunciato il governo giapponese, precisando che la zona a cui si riferisce l’avvistamento è vicina a quella dove altri satelliti hanno già segnalato la presenza di oggetti. Quanto alla provenienza, il governo giapponese ha affermato di ritenere, seppure non in modo “categorico”, che potrebbe trattarsi dei resti dell’aereo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico