Casaluce

Elezioni, Lungo presenta quattro consiglieri della sua lista

 Casaluce. Il candidato sindaco Francesco Luongo presenta ufficialmente quattro aspiranti consiglieri che si presenteranno al voto di fine maggio con lista “Vivi Casaluce”.

Si tratta di Pasquale Bruno, attuale esponente dell’opposizione consiliare, due giovani, Antonio Masucci (nella foto) e Francesco Tozzi e la “quota rosa” Domenica Zenna. “Abbiamo già avuto un incontro nella sede di piazza Statuto – afferma Luongo – con i candidati della nostra lista civica. Una sola parola può rappresentare quello che ho trovato: entusiasmo. Negli occhi dei giovani ma anche in coloro che hanno esperienze politiche ho notato la voglia di cambiamento invocata anche dai cittadini. Lavoriamo per ridare dignità alla nostra Casaluce”.

Tra i temi affrontati nell’incontro quello di recuperare e riqualificare il centro storico “con un parco commerciale all’aperto. Avremo così la possibilità di ascoltare le richieste dei commercianti, con i quali il nostro candidato Pasquale Bruno ha già avuto un primo confronto, e quindi cercare di creare nuovi posti di lavoro”. Luongo passa poi alla presentazione dei due nuovi candidati, Masucci e Tozzi: “Due ragazzi che portano serietà ed onestà nella politica casalucese. Daranno un grosso contributo al progetto di “Vivi Casaluce”.

 Sono due giovani che vanno ad aggiungersi a Benito De Luca, Carolina Biavasco e Federica Altruda. Ci sono le basi per il cambiamento vero”. E sulla “quota rosa” Domenica Zenna è chiaro: “Una ragazza umile con grande voglia di fare. E’ ogni giorno a contatto con le famiglie casalucesi e quindi vive personalmente anche i vari problemi che affliggono soprattutto i giovani. Insieme a noi vuole cambiare il verso del destino della città”.

E la campagna elettorale è appena iniziata: “Questa sera incontrerò delle associazioni di giovani. – conclude Luongo – Sono loro il futuro e voglio coinvolgerli nel mondo politico di Casaluce. C’è entusiasmo e passione in quello che stiamo facendo. Riceviamo ogni giorno consensi e questo ci sta dando la forza per provare a cancellare un passato che non onora il nome di questo nostro Comune. Insieme ci riusciremo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico