Napoli Prov.

Terra dei Fuochi, ecco i 51 siti individuati in 7 comuni tra Napoli e Caserta

 Napoli. Su un totale di 1076 chilometri quadri, l’area dei 57 comuni prioritari ricompresi nella “Terra dei Fuochi”, le aree ritenute sospette sono il 2 per cento del totale per un totale di 21,5 chilometri quadrati.

Individuati 51 siti in 7 comuni (Acerra, Caivano, Giugliano e Nola per il Napoletano; Succivo, Villa Literno e Castel Volturno per il Casertano) su cui si devono prioritariamente dar vita a misure di salvaguardia. Così i dati forniti in conferenza stampa a Palazzo Chigi e relativi a uno studio compiuto dal ministero delle Politiche agricole, dati raccolti tra quelli a disposizione delle varie istituzioni e enti coinvolti, creando una banca dati comune.

Per il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina, si tratta di una tappa intermedia che però consente il prosieguo dell’azione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico