Campania

Napoli, voto di scambio: quattro arresti, anche un consigliere comunale

Gennaro CastielloNapoli. Quattro arrestiper “voto di scambio” a Napoli nell’ambito di un’inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Alfonso D’Avino, su un episodio di corruzione elettorale alle politiche del 2013.

Aidomiciliari sono finiti Gennaro Castiello, 39 anni, consigliere comunale di Napoli (Pdl), Mario Maggio, 41enne, consigliere della IV Municipalità, Domenico De Santis, 62, e Ciro Manna, 41. Le indagini, condotte dai carabinieri,sono partite da una denuncia e si sono sviluppate attraverso acquisizioni documentali, intercettazioni telefoniche e ambientali per acquisire elementi, fa sapere la procura,”in ordine all’illecito procacciamento di voti in favore dell’attuale consigliere Castiello”.

Castielloera candidato, poi non eletto, nella lista del Mir, acronimo che sta per “Moderati italiani in Rivoluzione”, nel collegio Campania 1, alla Camera dei Deputati. Secondo gli inquirenti, il consigliere comunale aveva messo a disposizione “denaro e altre utilità” che Maggio, De Santis e Manna “avevano facoltà di promettere e poi corrispondere a quei soggetti che, per effetto della loro attività di procacciamento illecito di voti, si rendevano disponibili a promettere il proprio consenso elettorale in cambio di benefici di natura economica”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico