Campania

Napoli, albergatore denuncia racket: 9 arresti contro clan Mazzarella e Contini

 Napoli. Nove persone, ritenute organiche ai clan Mazzarella e Contini sono state state arrestate dagli agenti della squadra mobile di Napoli, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal gip di Napoli su richiesta della Direzione distrettuale antimafia.

I destinatari della misura restrittiva sono Francesco Mazzarella, ritenuto esponente apicale dell’omonimo clan; Antonio Sarno, suo luogotenente; Francesco Palumbo, Luca Pugliese, Luigi Di Perna, presunti affiliati al clan Mazzarella; Maurizio Monteriso, Alberto Chiarolanza, Luciano Poggi e Gennaro Fiorillo, considerati contigui al clan Contini. Gli indagati sono accusati di estorsione aggravata.

Le indagini sono scattate nel 2012 quando un imprenditore del settore alberghiero ha denunciato di essere finito nel mirino di alcuni affiliati al clan Contini. Nel corso delle indagini è emerso che un altro imprenditore, fortemente indebitato da rapporti usurai con esponenti dello stesso clan era sottoposto a gravi minacce, per sottrarsi alle quali rivelava di essere a sua volta creditore del titolare dell’attività alberghiera sopra menzionato, accettando così di cedere tale credito ai propri usurai.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico