Villaricca

Inps, i sindaci chiedono filiale di coordinamento

 Trentola Ducenta. I sindaci di Aversa, Giuseppe Sagliocco,di Trentola Ducenta, Michele Griffo, di Lusciano, Nicola Esposito e di San Marcellino, Pasquale Carbone, hanno sottoscritto un’istanza per la istituzione ad Aversa di una filiale di coordinamento e per l’istituzione di un presidio per le attività medico- legali.

La nota è stata inviata a Maria Grazia Sampietro, direttore della sede regionale Inps e alla direzione nazionale Inps, e recita: “In attuazione del D.Lgs.155 del 07.09.2012, recante la nuova organizzazione dei Tribunali Ordinari e degli Uffici del Pubblico Ministero e D.Lgs.156 del 07.09.2012 recante la revisione delle circoscrizioni giudiziarie, Uffici del Giudice di Pace, nella Città di Aversa è stato istituito il Tribunale Napoli Nord, con sede nel castello Aragonese, sito in piazza Trieste e Trento.

Il Tribunale è in esercizio dal settembre 2013 e che in virtù delle disposizioni contenute nel D.Lgs. 14 del 19.02.2014 recante la nuova organizzazione dei Tribunali ordinari e degli Uffici del Pubblico Ministero, al predetto Tribunale Napoli Nord, con sede in questa Città, è stata attribuita una estesa giurisdizione, comprendente oltre i diciannove Comuni dell’Agro Aversano, numerosi comuni a Nord di Napoli quali: Afragola, Arzano, Caivano, Calvizzano, Cardito, Casavatore, Casoria, Crispano, Frattamaggiore, Frattaminore, Giugliano in Campania, Grumo, Marano, Mugnano, Qualiano, Sant’Antimo, Villaricca.

Al riguardo è opportuno evidenziare che la Città di Aversa ospita un importante Ospedale Civile, l’Ospedale Psichiatrico-Giudiziario, la Scuola di Polizia Penitenziaria, due Facoltà Universitarie – Dipartimento di Architettura ed Ingegneria nonché numerosi istituti scolastici di ogni ordine e grado.

Alla luce di quanto rappresentato, con particolare riferimento all’istituito Tribunale Napoli Nord in Aversa, si chiede di collocare in questa città una filiale di coordinamento, in attuazione delle vigenti disposizioni disciplinanti l’assetto territoriale di codesto istituto e tenuto conto delle caratteristiche di complessità del relativo bacino di utenza. Interpretando le esigenze evidenziate dai sindaci dell’Agro Aversano, si ritiene opportuno segnalare la necessità di istituire un presidio per le attività medico-legali che potrebbe trovare collocazione nell’ambito della filiale di coordinamento.

In tale modo si potrà assicurare non solo l’attività medico-legale legata al contenzioso giudiziario, ma potranno essere ripristinate tutte le attività istituzionali, già svolte nei decorsi anni dall’Ufficio Sanitario di Aversa, attualmente accorpate alla Sede di Caserta in base a quanto previsto dalla Circolare Inps 102 del 2009, concernente il nuovo assetto territoriale dell’Istituto.

L’attuato modello organizzativo, infatti, sta creando non pochi disagi ai residenti dei numerosi comuni dell’Agro costretti a recarsi a Caserta per usufruire di tutti quei servizi precedentemente svolti dall’Ufficio Sanitario di questa città. Alla luce delle suesposte considerazioni ed in virtù delle evidenziate peculiarità economico-sociali di questo vasto territorio, si chiede un immediato accoglimento della presente richiesta per consentire risposte alla popolazione tutta e per garantire un miglioramento quali-quantitativo delle prestazioni da sempre assicurate, nei decorsi anni, da codesto Istituto all’intero territorio dell’agro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico