Napoli Prov.

Campania-Ue, parte da Napoli la missione di Tajani

 Napoli. Seicento imprenditori a caccia di nuovi affari, di nuovi mercati e di risorse europee. A guidare la mega delegazione il vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, nella sua qualità di responsabile delle politiche comunitarie per l’Industria e l’imprenditoria.

E’ partita da Napoli la due giorni campana: contatti e visite mirate, per reagire alla disoccupazione, specialmente quella giovanile.

La manifestazione inaugurale si e’ svolta alla Mostra d’Oltremare. Con Tajani, il Governatore Stefano Caldoro ed i vertici dell’imprenditoria dell’intera regione. Obiettivo dichiarato: propiziare la crescita commerciale e favorire ogni possibile iniziativa di cooperazione tra le stesse imprese.

La kermesse servirà anche a dimostrare che la Regione Campania puo’ rappresentare un ottimo attrattore per nuovi investimenti e per avviare nuove attività d’impresa in settori all’avanguardia come l’aerospaziale, l’agroalimentare, le biotecnologie, l’edilizia, i beni cuilturali, il turismo, la moda. Quella cheè stata ribattezzata come la ”missione per la crescita in Campania” rientra in un ampio calendario di eventi su scala europea, sempre a beneficio di particolari regioni e realtà territoriali pronte a raccogliere la sfida del mercato globale.

La missione in Campania, in particolare,è stata voluta per dare una risposta efficace in termini di nuova occupazione. Nell’incontro con i giornalisti Tajani e Caldoro hanno parlato esplicitamente di ”nuova strategia” per un ”’rinascimento industriale” su scala europea. Per realizzare tale obiettivo sono disponibili 100 miliardi di fondi regionali, 40 miliardi di fondi di ”Orizzonte 2020′ e 2,5 miliardi legati al programma Cosme.

Le risorse verranno impiegate anche per incentivare l’attivita’ creditizia, sempre a beneficio delle nuove imprese.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico